martedì 13 giugno 2017

TRAFFICO, AIUTI ALL'IMPRENDITORIA E FANGHI: TRE MOZIONI DEL M5S IN CONSIGLIO

Questa sera, alle ore 21, torna a riunirsi il consiglio comunale per esaurire la trattazione di una serie di atti rimasti in sospeso ormai da diversi mesi. Tre sono le mozioni del MoVimento 5 Stelle.
Via Nievo - Via Villa Inferiore: accogliendo le istanze presentate dal comitato di cittadini, denominato "Petizione 18246", chiediamo che venga aggiornata e resa ben visibile la segnaletica indicante il divieto di transito in via Nievo – via Villa Inferiore per gli automezzi pesanti in entrambe le direzioni di marcia; che venga rimossa o modificata la segnaletica presente in via Marx, che invita a svoltare verso via Villa Inferiore per raggiungere aziende e realtà produttive situate all’altro capo della città e raggiungibili anche da altre direzioni esistenti; che vengano apposti cartelli segnaletici di obbligo di spegnimento del motore delle autovetture ferme in prossimità del passaggio a livello di via Villa Inferiore, in entrambe le carreggiate, mettendo in atto un’adeguata vigilanza del provvedimento, come previsto dal regolamento comunale di polizia urbana.
Aiuti alla nuova imprenditoria: chiediamo l'impegno dell'amministrazione a valutare la possibilità, compatibilmente con le risorse disponibili di prevedere forme di locazione gratuita e agevolazione fiscale per un massimo di tre anni per chi richieda di collocare in spazi di proprietà comunale, agibili ma inutilizzati, una nuova attività imprenditoriale o una attività in essere da meno di un anno e provveda nel contempo (ove necessario) ad opere di riqualificazione degli stessi e alla loro manutenzione e cura durante tale periodo di utilizzo; di prevedere forme di agevolazione fiscale per un massimo di tre anni per chi decida di intraprendere una nuova attività o lo abbia fatto da meno di un anno, occupando uno spazio di proprietà privata, agibile, situato nel territorio comunale e inutilizzato da almeno dodici mesi.
Limiti allo spandimento dei fanghi: chiediamo all'amministrazione di dotarsi di un regolamento sull’impiego dei fertilizzanti sui suoli del territorio comunale, contenente anche disposizioni sanzionatorie come già hanno fatto alcuni Comuni lombardi, come ad es. il Comune di Rodigo, e come predisposto dal Comitato Tutela Suoli Agricoli Lombardi.
La seduta si può seguire anche in streaming dal sito del Comune di Suzzara.

Nessun commento:

Posta un commento