venerdì 30 gennaio 2015

IL M5S CHIEDE IL COMMISSARIAMENTO DELLA FONDAZIONE "BONI"

Stefano e Juri in consiglioIeri, nel corso di una conferenza stampa, il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Suzzara, in merito alla questione della Fondazione “Boni”, ha voluto esprimere la sua posizione di netta e decisa opposizione ad una gestione di fatto politica della struttura.
Alla luce delle insistenti questioni avanzate in questi giorni dalla lista Suzzara Civica, dei dubbi instillati, delle scarse ed evasive risposte arrivate dall’amministrazione, non può che consolidarsi un sospetto che già avevamo il 3 novembre scorso quando con una nostra interpellanza in consiglio comunale chiedevamo chiarezza su alcuni punti riguardanti la Fondazione.
Tutto questo ci fa ritenere che la gestione di questa struttura abbia avuto e abbia tuttora forti criticità, che devono essere sviscerate e corrette il prima possibile, nell’interesse degli ospiti e dei lavoratori prima di tutto.
Ora più che mai quindi è opportuno auspicare per la Fondazione “Boni” la completa esclusione della politica dal Cda, dalle questioni gestionali ed amministrative. Anche una selezione trasparente e volta a privilegiare competenze tecniche dei candidati per il prossimo rinnovo del Cda non sarebbe, secondo noi, sufficiente a garantire, in queste condizioni, una totale estraneità di qualsiasi eventuale retroscena politico e una scelta tanto efficace da garantire il chiarimento dei dubbi e la soluzione del problema.
Tutte le forze politiche di Suzzara devono ora, su questa questione, dal nostro punto di vista, fare un passo indietro e, con serenità e abnegazione, mostrare maturità e buonsenso. Il fondatore chiese, con grande fiducia, che fosse la politica, nelle sue vesti amministrative, a decidere della fondazione. Questa prerogativa, però, ha evidentemente creato, in tempi recenti, delle inefficienze che vanno corrette proprio per onorare appieno quella richiesta fiduciosa del fondatore che lasciò a Suzzara, ai suoi cittadini, una eccellente risorsa e non l’ennesimo problema.
Alla luce di queste considerazioni, quindi, abbiamo chiesto al sindaco Ongari che la palla passi nelle mani di un arbitro imparziale per il tempo necessario a fare chiarezza e nell’interesse dei cittadini, di questa importante struttura, della nostra città, dei degenti e dei lavoratori. Abbiamo chiesto che il sindaco metta in atto da subito le procedure necessarie per chiedere alle autorità competenti l’immediato commissariamento della Fondazione “Luigi Boni Onlus”.

giovedì 29 gennaio 2015

PORTIAMO A SUZZARA IL FILM "LA TRATTATIVA"!

latrattativaVogliamo portare a Suzzara la proiezione del film "La Trattativa", il film documentario diretto da Sabina Guzzanti, che ha come tema centrale la trattativa Stato-mafia. Come ha dichiarato la Guzzanti "se gli italiani vedessero questo film, comincerebbero ad aprire gli occhi. Capirebbero chi sono i nostri veri nemici’. Il film, uscito ad ottobre, sta ancora girando le sale di tutta la penisola su richiesta diretta dei cittadini.
Se desiderate che il film "La Trattativa" sia proiettato a Suzzara, occorre raggiungere almeno 300 adesioni e compilare questo modulo: https://docs.google.com/…/1b51ydolboNKTpWTqsg0rn39…/viewform

lunedì 26 gennaio 2015

#FUORIDALLEURO: SABATO 31 GENNAIO IN VIA XI FEBBRAIO A SUZZARA

Foto-PrimapaginaSabato prossimo 31 gennaio a Suzzara torneremo in piazza per continuare la raccolta delle firme per la legge di iniziativa popolare per indire il referendum consultivo per uscire dall’euro.
Dalle ore 10 alle 12.30 saremo con il nostro gazebo informativo in via XI Febbraio, tra piazza Castello e piazza Garibaldi.
Potranno firmare anche i cittadini residenti in altri comuni, che dovranno presentarsi muniti di un documento di identità. Ricordiamo, inoltre, che, durante la settimana, è sempre possibile firmare presso l’ufficio elettorale del Comune di Suzzara (ingresso Urp, via Montecchi).
Sabato, presso il nostro gazebo, sarà possibile incontrare i nostri portavoce in consiglio comunale, ritirare materiale informativo e conoscere le nostre prossime iniziative; inoltre, continuerà la distribuzione di “Suzzara in MoVimento“, il nostro volantino di informazione. Vi aspettiamo!

mercoledì 21 gennaio 2015

MENSE SCOLASTICHE: RICHIESTA DI INFORMAZIONI DEL M5S DI SUZZARA

Locandinemense4Il gruppo consiliare del M5S di Suzzara ha depositato in Comune una richiesta di informazioni sulla qualità degli alimenti somministrati dal servizio di refezione scolastica del Comune di Suzzara, gestito dalla ditta “Cir Food” di Reggio Emilia. A fronte delle lamentele che sarebbero state espresse negli ultimi anni da diverse famiglie degli alunni che frequentano le scuole suzzaresi, è stata chiesta anche copia dei verbali relativi ai controlli effettuati nel 2013 e nel 2014 dai tecnici del Comune presso le mense scolastiche.
Inoltre, abbiamo richiesto l’elenco dei prodotti alimentari che vengono somministrati con la specificazione per ogni tipologia di alimento della marca e dello stabilimento di produzione, precisando, in particolare, l’eventuale utilizzo di prodotti di origine italiana biologica, Dop, IGP; l’utilizzo di materie prime fresche e non congelate/surgelate; l’eventuale utilizzo di prodotti provenienti da paesi extra-europei (carni, pesce, latte ecc...).
Infine, è stata chiesta copia dei menù settimanali del corrente anno scolastico (da settembre ad oggi) che sono stati somministrati nei tre ordini di scuola (infanzia, primaria, secondaria inferiore) presso i due istituti comprensivi della città.
Pensiamo che ci sarebbe bisogno di più educazione alimentare nelle scuole attraverso un percorso educativo continuo, che, per fare un esempio, non si esaurisca con la giornata vegetariana e che porti anche a ridurre lo spreco di cibo. La materia prima è importantissima, in quanto è la base di una pietanza salutare, piacevole e il cui sapore e le cui caratteristiche non decadono dopo pochi minuti dalla cottura. Ovviamente, a nostro avviso, gli alimenti somministrati dovrebbero essere quanto più possibile biologici e a km 0 ed è quello che vogliamo verificare attraverso la richiesta che abbiamo presentato.

martedì 20 gennaio 2015

LA NOSTRA POSIZIONE SULLA FONDAZIONE "BONI"

Ecco la letteraConsiglio generica che i nostri due portavoce in consiglio comunale hanno inviato agli organi di stampa per ribadire la nostra posizione sulla Fondazione "Boni".

Alla luce della notizia uscita sulla stampa locale nei giorni scorsi riguardo alle richieste presentate dal gruppo consiliare Suzzara Civica in merito alla situazione della casa di riposo "Boni", è doveroso ricordare che la questione è stata sollevata proprio dal M5S attraverso un'interpellanza presentata nel corso del consiglio comunale dello scorso 3 novembre. E' altrettanto doveroso ricordare, inoltre, che, solo grazie agli emendamenti presentati dal gruppo consiliare pentastellato, il rinnovo dei membri del Cda della Fondazione "Boni" (così come tutte le nomine di rappresentanti del Comune di Suzzara presso enti, aziende e istituzioni) avverrà tramite una selezione pubblica, di cui siamo tuttora in attesa.
Il 3 novembre scorso, la nostra interpellanza in merito al rinnovo del consiglio di amministrazione della Fondazione “Boni Onlus” ha visto il sindaco trincerarsi dietro alle varie normative, ai dispositivi e alle leggi per ciò che riguarda la scelta delle nuove figure che comporranno il Cda. Nel rispetto di queste norme il sindaco ha totale potere decisionale sulle nomine e non ha modo, da quello che ci è stato risposto, di poter rinunciare a questa prerogativa.
Proseguendo con le risposte alle nostre interrogazioni, abbiamo appreso dal sindaco che vi sono indagini ancora in corso a carico della Fondazione “Boni” originate da una ispezione dei Carabinieri del nucleo Nas di Cremona del novembre 2013 e, per finire, ci è stato assicurato che un revisore dei conti e soprattutto l’Asl si occupano di vagliare e vigilare sulla correttezza del bilancio e che, quindi, vista anche una relazione in merito prodotta dall’attuale cda, è tutto regolare e non vi sono criticità nei conti della Fondazione, a parte il dover ricolmare la spesa sostenuta per la costruzione del secondo plesso (“Boni 2”) della R.S.A., cosa che avverrà con l’occupazione da parte di nuovi ospiti dei nuovi posti resi disponibili.
E’ consuetudine, alla fine della risposta ad una interpellanza, che il consigliere si dichiari soddisfatto o meno della risposta ricevuta, a noi interessa che, in futuro, siano soddisfatti i cittadini e gli utilizzatori di questa importante struttura. La cura delle problematiche della vecchiaia può essere un businness, ma deve essere prima di tutto un servizio offerto ai cittadini nell’ottica di una gestione competente, professionale ed onesta di un disagio sociale sempre più sentito. Da parte nostra prendiamo atto delle risposte del sindaco e continueremo a vigilare sullo sviluppo degli eventi.

domenica 18 gennaio 2015

LUNEDI' 19 GENNAIO, INCONTRO PUBBLICO DEL M5S A SUZZARA

Dopo la pausa delle festività natalizie, riprendono i nostri incontri pubblici. Ci troveremo domani sera, lunedì 19 gennaio, alle ore 20.45 alla sala civica di Suzzara, in via Montecchi. Faremo il punto della situazione e definiremo le prossime iniziative in programma.
L'incontro è pubblico e aperto a chiunque abbia intenzione di collaborare ed entrare a far parte del gruppo locale del M5S. Grazie alla presenza dei nostri portavoce in consiglio comunale, nel corso della serata sarà anche possibile firmare per la legge di iniziativa popolare per indire il referendum consultivo per uscire dall’euro. Vi aspettiamo!

martedì 13 gennaio 2015

#FUORIDALLEURO: SABATO 17 GENNAIO A SUZZARA

Raccoltafirme1Sabato prossimo 17 gennaio a Suzzara riprenderà la raccolta delle firme per la legge di iniziativa popolare per indire il referendum consultivo per uscire dall’euro. Abbiamo bisogno del maggior numero di firme: gli italiani devono poter decidere se vogliono morire con l’euro in mano oppure vivere e riprendersi la propria sovranità.
Dalle ore 10 alle 12.30 saremo con il nostro gazebo informativo in via XI Febbraio, tra piazza Castello e piazza Garibaldi.
Potranno firmare anche i cittadini residenti in altri comuni, che dovranno presentarsi muniti di un documento di identità. Ricordiamo, inoltre, che, durante la settimana, è sempre possibile firmare presso l’ufficio elettorale del Comune di Suzzara (ingresso Urp, via Montecchi).
Sabato, presso il nostro gazebo, sarà possibile ritirare materiale informativo e il “Volantone del MoVimento dei Cittadini“; inoltre, continuerà la distribuzione di “Suzzara in MoVimento“, il nostro volantino di informazione. Vi aspettiamo!

sabato 10 gennaio 2015

M5S, INTERPELLANZA SU ANTENNE E MONITORAGGIO DELL'INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

antenne_FotorNei giorni scorsi il gruppo consiliare del M5S di Suzzara ha presentato un’interpellanza, che sarà inserita all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, per chiedere maggiori informazioni circa la possibile installazione di nuove antenne per la telefonia mobile sul territorio suzzarese, secondo quanto appreso dalle notizie apparse sulla stampa locale nei giorni scorsi, in merito al programma di sviluppo che Vodafone e Telecom avrebbero presentato al Comune di Suzzara per il biennio 2015-2016.
Abbiamo chiesto di precisare se tale programma preveda l’installazione di nuove antenne telefoniche, aggiuntive rispetto a quelle già esistenti sul territorio comunale, e di verificare, con particolare attenzione al problema dell’inquinamento elettromagnetico, l’utilità per la collettività dell’eventuale realizzazione di queste nuove antenne, vista la presenza di altre stazioni radio nel territorio suzzarese.
Inoltre con l’interpellanza si chiede se il Comune di Suzzara si sia dotato o abbia intenzione di dotarsi di un Piano antenne, che abbia tra i suoi obiettivi la tutela della salute dei cittadini e la realizzazione di una mappatura dell’elettromagnetismo, prodotto dalle stazioni radio base presenti nel territorio comunale, per verificare direttamente il livello di copertura delle antenne di telefonia e l’esistenza di eventuali sovrapposizioni di campi elettromagnetici.