mercoledì 30 luglio 2014

BILANCIO DI PREVISIONE APPROVATO: RAFFICA DI AUMENTI IN ARRIVO

Consiglio genericaQuesta sera non ci sarà la seconda seduta del consiglio comunale, originariamente in programma, visto che ieri sera i punti all'ordine del giorno sono stati esauriti ed è stato approvato il bilancio di previsione. Ecco, di seguito, in sintesi, un resoconto dei nostri principali interventi.
Piano triennale delle opere pubbliche: abbiamo espresso voto contrario, in quanto il documento evidenzia, secondo noi, una mancanza di visione d'insieme della città e dei suoi problemi, come testimoniano diversi interventi previsti. Solo per fare un esempio, da un lato si immagina di realizzare nel 2016 una ciclabile che colleghi viale Libertà a piazza Luppi (100.000 euro), ma non si prevede nessuno intervento per realizzare ciclabili di collegamento con le frazioni! Allo stesso modo si procederà al recupero dell'ex biblioteca, ma non si prevedono nel triennio manutenzioni complessive e davvero risolutive sulle sedi scolastiche.
Determinazione della misura percentuale dei costi complessivi di tutti i servizi a domanda individuale anno 2014: anche in questo caso abbiamo votato contro, in particolare per i costi della galleria civica d'arte pari a oltre 220.000 euro a fronte di entrate di appena 8.000 euro. Il servizio ha una copertura esigua pari al 3,62%. Questi numeri, secondo noi, indicano chiaramente che occorre fare una riflessione profonda in tutte le sedi per valorizzare davvero la galleria, un grande patrimonio della città.
Raffica di aumenti in arrivo: aumenta l'aliquota Imu (dallo 0,88 allo 0,96%), Tasi al 2,5 per mille e aumento anche per l'addizionale Irpef dallo 0,35% allo 0,55%, che si prevede di portare allo 0,80% nel 2015. In questo modo crescerà la pressione fiscale sui cittadini. Scontato il nostro voto contrario su tutti e tre i provvedimenti, visto il momento di grave crisi economica e occupazionale. Si sarebbe potuto osare di più, magari con qualche rinuncia, ma non appesantendo la pressione fiscale sui cittadini.
Voto contrario anche sul bilancio di previsione, che, come già osservato per il piano delle opere pubbliche, strettamente collegato, manca di una visione di insieme della città e dei suoi problemi. Alcuni esempi: non si prevede un piano complessivo di manutenzione delle sedi scolastiche né nel 2014 né nel prossimo triennio; non si fanno investimenti sulla mobilità ecosostenibile, al di là di una molto discutibile ciclabile tra viale Libertà e piazza Luppi (100.000 euro nel 2016), a quanto pare un'eredità del passato, contro cui ci opporremo, dal momento che sono innanzitutto altre le strade che necessitano di ciclabile, a cominciare dalle vie di collegamento con le frazioni; non si prevede alcuna spesa per lo sviluppo economico; si investe sul recupero dell'ex biblioteca mezzo milione di euro (di cui "solo" la metà a carico del Comune) senza precisare che cosa se ne farà.

lunedì 28 luglio 2014

DUE SEDUTE DEL CONSIGLIO SUL BILANCIO

Domani e mercoledì torna a riunirsi il consiglio comunale per l'approvazione del bilancio di previsione. Vi invitiamo a partecipare, ricordandovi anche che è possibile seguire il consiglio in diretta streaming dal sito del Comune di Suzzara (http://www.comune.suzzara.mn.it/servizi/menu/dinamica.aspx?idArea=3&idCat=8&ID=21104).
Ecco l'ordine del giorno delle due sedute:

Seduta del 29/07/2014, ore 20.00
1) Comunicazioni del sindaco
2) Approvazione del piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari ai sensi dell'articolo 58 del D.L. 112/2008 convertito con Legge 133/2008
3) Approvazione programma triennale delle opere pubbliche anni 2014-2015-2016 ed elenco annuale 2014
4) Approvazione programma di manutenzione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica per l'anno 2014, ai sensi dell'art.33 della L.R. Lombardia n.27/2009
5) Determinazione della misura percentuale dei costi complessivi di tutti i servizi a domanda individuale anno 2014
6) Imposta Municipale Propria (I.M.U.) - Determinazione aliquote anno 2014
7) Tributo per i servizi indivisibili (T.A.S.I.) - Approvazione aliquote e detrazioni per l'anno 2014
8) Addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche - determinazione dell'aliquota per l'anno 2014


Seduta del 30/07/2014, ore 20.30
9) Approvazione bilancio di previsione 2014, bilancio pluriennale 2014/2016 e piano programma 2014 dell'Istituzione Città di Suzzara
10) Approvazione bilancio di previsione 2014 e relativi allegati - Relazione previsionale e programmatica e bilancio pluriennale per il triennio 2014-2016.

giovedì 24 luglio 2014

DOTE SCUOLA: APPROVATA ALL'UNANIMITA' LA MOZIONE DEL M5S

Un altro importante risultato del M5S, questa volta in difesa della scuola pubblica e del diritto allo studio: il consiglio comunale ha approvato all'unanimità la nostra mozione che impegna il Comune di Suzzara ad un intervento volto ad ottenere la modifica della delibera di Giunta Regionale n. X/1320 del 31/01/2014 di programmazione del sistema “Dote Scuola” per l’anno scolastico e formativo 2014/2015 e a reintrodurre la dote scuola per il sostegno al reddito con particolare riguardo per le famiglie di studenti che frequentano le scuole pubbliche statali con fasce reddituali basse.
Aggiungiamo che ci è stato fatto notare che è difficile ricordare l'approvazione all'unanimità in consiglio comunale a Suzzara di una mozione proposta dall'opposizione!

MOZIONE M5S SUL SISTEMA DOTE SCUOLA

Consiglio genericaQuesta sera in consiglio comunale presenteremo una mozione urgente sul tema della delibera “Dote scuola” per l'anno 2014/2015 della Regione Lombardia, alla luce della recente sentenza del Tar che ha evidenziato come Regione Lombardia abbia previsto, senza alcuna giustificazione ragionevole e con palese disparità di trattamento, per l'anno scolastico appena trascorso, delle erogazioni economiche diverse e più favorevoli per coloro che frequentano una scuola paritaria (per la maggior parte private) rispetto a coloro che frequentano una scuola statale, pur a fronte della medesima necessità e della medesima situazione di bisogno economico.
La delibera varata a gennaio 2014 sembra ulteriormente peggiorativa in quanto mantiene la disparità di contributi erogati, prevedendo 30 milioni di fondi per il 9% degli studenti che frequentano le paritarie e solo 10 per il restante 91% che frequenta le statali, con tetto massimo di 38.000 euro per le famiglie dei primi, contro 15.458 euro per i secondi e inoltre toglie qualsiasi contributo ai bimbi delle elementari, ai bimbi disabili che frequentano le statali e agli studenti di terza, quarta e quinta superiore che frequentino scuole statali, lasciandoli invece per tutte queste categorie di studenti delle paritarie.
Per il MoVimento Cinque Stelle non è più accettabile che i soldi delle tasse dei cittadini siano spesi solo per una minoranza che ha scelto di mandare i propri figli ad una scuola paritaria: questa è una palese scelta di campo che ripartisce in maniera non equa i fondi pubblici e danneggia tantissime famiglie che di questo passo non potranno più permettersi di mandare i propri figli a scuola.
Con questa mozione chiediamo all’amministrazione comunale di Suzzara un intervento chiaro ad hoc volto ad ottenere una modifica della delibera regionale sulla dote scuola nelle sedi istituzionali competenti e a reintrodurre la dote scuola per il sostegno al reddito con particolare riguardo per le famiglie di studenti che frequentano le scuole pubbliche statali con fasce reddituali basse.

mercoledì 23 luglio 2014

TETTO IN AMIANTO DEL "GUIDO" VERSO LA RIMOZIONE: VITTORIA DEL M5S

Tetto GuidoAbbiamo appreso la notizia della prossima rimozione della copertura in amianto del teatro Guido con soddisfazione, perché rappresenta una prima vittoria del MoVimento Cinque Stelle di Suzzara, che circa un mese fa aveva sollevato la questione attraverso un’interpellanza in consiglio comunale.
La messa in sicurezza della struttura, inoltre, è una vittoria dei cittadini, perché dopo anni di parole e impegni di spesa che non si sono mai concretizzati in reali interventi al tetto dell’edificio, finalmente si inizia per lo meno a fare un po’ di manutenzione su una parte di questo stabile.
Il fatto che le analisi condotte nelle scorse settimane abbiano confermato lo stato di degrado del tetto confermano quelle che erano le nostre preoccupazioni. A questo punto, accogliamo con favore - e spingeremo in questa direzione - il fatto che la giunta stia valutando di provvedere alla rimozione del tetto al più presto, accelerando rispetto ai termini che sarebbero previsti per legge in base all’esito delle analisi. Pensiamo, infatti, che in tutti questi anni si sia perso già troppo tempo. Di sicuro continueremo a seguire la vicenda da vicino, perché lo stabile, come tutti sanno, sorge a ridosso di un polo scolastico.

domenica 20 luglio 2014

IL 24 LUGLIO NUOVA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE

Edilizia scolastica imageGiovedì 24 luglio, alle ore 20.45, presso la sala consiliare tornerà a riunirsi il consiglio comunale. Ecco l'ordine del giorno della seduta:
1) Interpellanza presentata dal gruppo MoVimento Cinque Stelle relativa agli interventi previsti in materia di edilizia scolastica
2) Interpellanza presentata dal gruppo MoVimento Cinque Stelle relativa alla convenzione e al controllo della stato del canile intercomunale
3) Comunicazioni del sindaco
4) Approvazione regolamento per l'applicazione del tributo per i servizi indivisibili (TASI)
5) Approvazione regolamento per l'applicazione dell'imposta municipale propria (IMU)
6) Approvazione del piano programma, del bilancio triennale anni 2014-2016 e del bilancio annuale 2014 dell'azienda speciale Suzzara Servizi
7) Conferma di organismi collegiali, ai sensi dell'art.96 del D.Lgs.267/2000 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali"
8) Mozione presentata dal gruppo MoVimento Cinque Stelle relativa alla programmazione del "Sistema Dote Scuola" per l'anno scolastico 2014-2015.

sabato 19 luglio 2014

SCUOLE E CANILE: DUE INTERPELLANZE DEL M5S IN CONSIGLIO IL 24 LUGLIO

Stefano e Juri in consiglioNella seduta del consiglio comunale in programma il prossimo 24 luglio presenteremo due interpellanze.
La prima riguarda gli interventi di edilizia scolastica. Da quanto appreso recentemente dagli organi di stampa, sarebbe in corso la procedura per l’affidamento dei lavori della nuova sede scolastica (meglio definirla “ampliamento”, visto il numero esiguo di aule) destinata a sorgere nelle vicinanze della scuola “Gonella”. Siamo da sempre contrari a questo intervento che, a fronte di un costo che dovrebbe superare il milione di euro, non risolverà il problema cronico dell’affollamento delle aule delle scuole suzzaresi, che, purtroppo, in alcuni casi, necessitano da anni di interventi di manutenzione a causa di infiltrazioni, pareti ammalorate, pavimenti danneggiati e servizi igienici malfunzionanti. Avremmo ritenuto prioritario intervenire su queste problematiche aperte piuttosto che spendere una cifra considerevole per poche aule.
Con questa interpellanza chiediamo all’amministrazione di illustrare la situazione riguardante lo stato di avanzamento della realizzazione dell’ampliamento della scuola “Gonella”, illustrando nel dettaglio i termini dell’affidamento dei lavori, qualora già avvenuto, i costi e le caratteristiche del progetto e, inoltre, di informare il consiglio comunale se siano previsti a breve e presso quali sedi scolastiche suzzaresi interventi di manutenzione alle aule e agli spazi interessati dall’attività didattica.
La seconda interpellanza riguarda la richiesta di una serie di informazioni riguardanti la convenzione e il controllo dello stato del canile intercomunale, chiedendo anche una visita alla struttura da parte di una delegazione di consiglieri comunali. Chiediamo quanti cani siano presenti e assegnati al comune di Suzzara, chi e/o quale ente del Comune è preposto al controllo all’interno del canile e quanti controlli siano stati effettuati negli ultimi anni da parte del Comune. Chiediamo, inoltre, come mai in questi anni non sia stata messa in atto una politica di adozione degli stessi animali per alleggerire le uscite delle casse dell’Ente.

giovedì 10 luglio 2014

MANTOVANI IN MOVIMENTO DALL'11 AL 13 LUGLIO A CURTATONE

FestaCurtatone2014Da venerdì 11 luglio a domenica 13 luglio si terrà a Boschetto di Curtatone, in provincia di Mantova, la festa a 5 stelle “Mantovani in Movimento”.
Il programma prevede venerdì 11, a partire dalle 21, il dibattito su lavoro e reddito di cittadinanza con i parlamentari M5S Mattia Fantinati, Nunzia Catalfo e Daniele Pesco.
Sabato 12 si parlerà di rapporti tra media e Movimento 5 Stelle con Roberto Fico, presidente della commissione vigilanza Rai e con il parlamentare mantovano Luigi Gaetti. Modererà l’incontro Piero Di Antonio de “La Gazzetta di Mantova”.
Domenica 13, dalle 21 è annunciata la presenza del Vicepresidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio e del portavoce Alberto Zolezzi che relazioneranno, con la moderazione di Gabriele De Stefani de “La Gazzetta di Mantova”, sulle attività del M5S da un anno in Parlamento.
E’ annunciata la presenza, tra gli altri, anche dei portavoce pentastellati Alessio Villarosa, del consigliere regionale Andrea Fiasconaro e dei consiglieri comunali del M5S dei paesi della provincia di Mantova. In caso di maltempo i dibattiti si svolgeranno all'interno del palazzetto dello sport
Nell’area della festa sarà possibile gustare piatti biologici, vegetariani, vegani e saranno disponibili stand con spettacoli per i bimbi e gruppi musicali.

venerdì 4 luglio 2014

MOSCHEA: LA NOSTRA POSIZIONE

Lunedì scorso in consiglio comunale, in merito alla questione della moschea di via Fratelli Cervi, abbiamo precisato che il gruppo del M5S è disponibile ad un dibattito sugli aspetti politici, culturali e sociali relativi alla nascita di un centro islamico a Suzzara, ma riguardo alla mozione presentata da Forza Italia, vista la non competenza del consiglio nel decidere di revocare un permesso a costruire e vista la confusione e la non completezza delle spiegazioni tecniche in merito all'argomento trattato, abbiamo preferito astenerci.

RINUNCIA AI GETTONI...BASTA VOLERLO!

Invitiamo i consiglieri del Pd e tutti coloro, che hanno ridicolizzato o giudicato demagogica e difficilmente realizzabile la nostra proposta di rinunciare ai gettoni di presenza spettanti ai consiglieri comunali, a leggere, solo per fare un esempio, quanto è stato fatto nel 2011 a Rapolano Terme, in provincia di Siena, dove i consiglieri comunali di maggioranza (centrosinistra) e minoranza hanno approvato all'unanimità la rinuncia ai gettoni di presenza a favore di interventi da destinare al sociale. A Suzzara, invece, la nostra mozione che avrebbe consentito di devolvere alle necessità del volontariato circa 30.000 euro in cinque anni di mandato è stata bocciata!

martedì 1 luglio 2014

"GUIDO": SUBITO LA VERIFICA SUL TETTO. GETTONI DI PRESENZA: IL PD NON RINUNCIA!

Tetto GuidoIeri sera il consiglio comunale si è aperto con la risposta alla nostra interpellanza sullo stato del tetto in amianto del teatro "Guido", in cui abbiamo chiesto all'amministrazione se fossero previsti interventi per verificare l'integrità della copertura e per l'eventuale messa in sicurezza. L'assessore Bianchi ha risposto precisando che probabilmente già oggi sarebbe stata effettuata una verifica a cura di una ditta specializzata e che sarebbero stati valutati eventuali interventi. Sottolineando l'incredibile tempismo dell'amministrazione, abbiamo chiesto garanzie sulla comunicazione dell'esito della verifica e delle relative misure che saranno adottate. E' un piccolo risultato per noi, ma, finalmente, dopo anni di silenzio e cifre solamente impegnate in sede di bilancio, grazie al M5S si inizierà ad affrontare la questione. Inutile sottolineare che vigileremo.
In seguito il sindaco Ongari ha annunciato che il punto riguardante la definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni sarebbe stato rinviato per maggiori approfondimenti alla luce degli emendamenti presentati. Abbiamo espresso il nostro disappunto rispetto a questa scelta, perché , di fatto, in questo modo si è impedita la discussione e la relativa votazione in consiglio comunale proprio sui contenuti degli emendamenti presentati dal M5S, che mirano a svincolare le nomine dalla politica e a rendere il più possibile trasparente e partecipativa la procedura di selezione dei candidati.
Inoltre è stata approvata la composizione delle tre commissioni consiliari istituzionali: per il M5S Juri Daolmi farà parte delle commissioni "Affari generali e finanze" e "Ambiente e territorio", mentre Stefano Rosselli di quella relativa ai "Servizi alla persona".
All'ordine del giorno vi era anche la nostra mozione per la rinuncia del gettone di presenza dei consiglieri comunali, che è stata bocciata dalla maggioranza con i soli voti favorevoli dei gruppi dell'opposizione. Il Pd ha definito la nostra mozione "banale e demagogica", esempio di "anti-politica", sostenendo, fra l'altro, la difficile fattibilità dell'operazione sul piano burocratico, soprattutto alla luce della cifra considerata irrisoria. Vogliamo ricordare che stiamo parlando di circa 6.000 euro all'anno per un totale di 30.000 euro a fine mandato, che il M5S avrebbe voluto destinare a favore delle associazioni di volontariato locali. In questi anni diverse amministrazioni comunali in varie parti d'Italia hanno fatto questa scelta, che è fattibilissima, basta solo volerlo.