venerdì 28 marzo 2014

OTTENUTA LA CERTIFICAZIONE DEL M5S

Comunichiamo che da oggi anche Suzzara ha la sua lista del M5S. "Verso le 5 Stelle Suzzara" ha ottenuto la certificazione dello staff di Beppe Grillo e correrà alle prossime elezioni amministrative con il simbolo pentastellato. Oggi, quindi, nasce Movimento 5 Stelle Suzzara. Grazie a tutti gli attivisti e i simpatizzanti che ci hanno aiutato a raggiungere questo importante risultato. A riveder le stelle!

domenica 23 marzo 2014

CONTINUANO GLI INCONTRI CON I CITTADINI. PRESTO UN TOUR NELLE FRAZIONI

Anche ieri eravamo in piazza Castello a Suzzara per incontrare i cittadini. Sono stati numerosi i suggerimenti e le richieste pervenute: tutte informazioni che andranno a completare il nostro programma. Nel frattempo stiamo lavorando per organizzare un "tour" nelle frazioni suzzaresi con una serie di incontri a Sailetto, Tabellano, San Prospero, Brusatasso e Riva. Servono maggiori servizi e spazi per le frazioni, più sicurezza e una nuova viabilità ciclopedonale oggi praticamente assente.

martedì 18 marzo 2014

INCONTRO CON IL MONDO DEL VOLONTARIATO SUZZARESE


Ieri sera abbiamo incontrato alcuni rappresentanti del mondo del volontariato suzzarese. E' stato un incontro ricco di spunti interessanti e di osservazioni, che andranno ad arricchire il nostro programma. La politica sociale deve procedere nella direzione di valorizzare la “cittadinanza attiva” (l’associazionismo, il volontariato e tutte le organizzazioni no profit che operano per i beni e i servizi di pubblica utilità) e coadiuvarla con la pubblica amministrazione e i privati.

sabato 15 marzo 2014

INCONTRO A PARMA PER I CANDIDATI DI "VERSO LE 5 STELLE SUZZARA"

Oggi il candidato sindaco Stefano Rosselli e il candidato consigliere Juri Daolmi del gruppo "Verso le 5 Stelle Suzzara" hanno partecipato alla giornata di formazione organizzata dal M5S di Parma. Erano oltre 300 i candidati partecipanti, provenienti da tutta Italia, che si sono ritrovati in un agriturismo nella frazione di Beneceto. Il sindaco Federico Pizzarotti, gli assessori, il presidente del consiglio comunale e il capogruppo del M5S di Parma hanno raccontato la loro esperienza amministrativa alla guida del Comune della città emiliana. Presto dovrebbe essere disponibile il video integrale dell'iniziativa con tutti gli interventi dei relatori.

giovedì 13 marzo 2014

LUNEDI' 17 INCONTRO CON LE ASSOCIAZIONI

Lunedì 17 marzo alle ore 21, presso la sala civica di via Montecchi, i membri del gruppo "Verso le 5 Stelle Suzzara" incontreranno le associazioni di volontariato del territorio al fine di confrontarsi sulle problematiche comuni e le prospettive del mondo dell’associazionismo suzzarese.
Vogliamo promuovere un nuovo modello di società, ossia una comunità capace di prendersi cura di se stessa e dei propri membri. Ecco perché le scelte politiche devono sempre più valorizzare la coesione sociale e la responsabilizzazione diffusa e investire nella “cittadinanza attiva”.

venerdì 7 marzo 2014

IL NUOVO CHE AVANZA?

E’ il fine settimana delle primarie del Pd. In due si contendono la candidatura a sindaco: da un lato Alessandro Guastalli, sostenuto dai grandi ex Camocardi e Bonini, dall’altro Ivan Ongari, appoggiato dal sindaco uscente Melli e da altri grandi ex come Salardi, Gualtieri e Raffaldini. Questo, dunque, sarebbe il nuovo che avanza? Fatichiamo a comprendere come sia l’uno che l’altro possano davvero rappresentare una svolta per Suzzara, dichiarandosi liberi dai possibili condizionamenti del loro partito.
In tempi di crisi, inoltre, non si è badato a spese con una doppia campagna elettorale, messa in piedi per le primarie con tanto di manifesti e volantini patinati, che precede, di fatto, quella vera e propria per le comunali.
Pensiamo che Suzzara abbia bisogno di altro, di cittadini davvero estranei alle logiche di partito, che non abbiano bisogno di “sostenitori”, ma che portino avanti idee e progettualità credibili per una città più vivibile, più fruibile, più sicura, più rispettosa dell’ambiente.

giovedì 6 marzo 2014

SABATO GAZEBO INFORMATIVO

Sabato 8 marzo saremo ancora in piazza Castello con il nostro gazebo informativo per incontrare e informare i cittadini. Il nostro programma è in fase di costruzione, tutti possono partecipare alla sua stesura. E' un programma vero, fatto di idee a costo zero e basato sulla partecipazione: vogliamo costruire una Suzzara diversa per i nostri figli, in cui il territorio sia davvero un patrimonio di risorse da tutelare. Vogliamo una Suzzara libera dai condizionamenti dei partiti! Vi aspettiamo numerosi al nostro gazebo, non mancate!

lunedì 3 marzo 2014

IL PROGRAMMA E' ON LINE

Il nostro programma è on line. Nell'apposita sezione di questo sito potete leggere il nostro programma per poi discuterne sul nostro forum , avanzando proposte, suggerimenti o critiche. In questo modo tutti i cittadini potranno contribuire al suo completamento. Partecipate!

sabato 1 marzo 2014

PRESENTATI I CANDIDATI DELLA LISTA "VERSO LE 5 STELLE SUZZARA"


Foto di gruppo per i candidati presenti 
Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenutasi alla sala civica di Suzzara, sono stati ufficializzati i candidati della lista civica “Verso le 5 Stelle Suzzara”, che, nei giorni scorsi, ha chiesto al MoVimento 5 Stelle la “certificazione”, ovvero l’ok a poter correre alle prossime elezioni amministrative con il simbolo pentastellato.
"Si tratta - ha spiegato Juri Daolmi - di 13 cittadini, per la precisione 6 donne e 7 uomini, che hanno scelto di voltare pagina, di cambiare davvero Suzzara, il modo di amministrarla, il modo di viverla.
Siamo 13 cittadini comuni, che non hanno mai fatto politica, non hanno mai avuto incarichi pubblici, che hanno scelto di mettersi in gioco nel segno dei valori e dei principi del MoVimento 5 Stelle.
Non è stato facile arrivare alla formazione di questa lista in una città come Suzzara. Eppure, settimana dopo settimana, mese dopo mese, il gruppo di persone si è lentamente allargato, confrontandosi sui problemi, le opportunità, le emergenze del nostro territorio comunale. Dopo un lungo lavoro sul programma, tuttora aperto alle modifiche e alle osservazioni dei cittadini, l’altra sera il gruppo ha individuato nella persona di Stefano Rosselli, insegnante di lettere, di 43 anni, il proprio candidato sindaco".
Della lista fanno parte Juri Daolmi, Nadia Pinotti, Luca Martignoni, Manuel Comini, Fiorella Portioli, Lucia Calanda, Luigi De Biase, Grazia Faella, Gianni Di Tusa, Anna De Biase, Patrizia Magotti, Andrea Portioli.
"Sono orgoglioso di far parte di un gruppo - ha detto Rosselli - in cui ognuno vale uno: è un gruppo composto da madri e padri di famiglia, ma anche da giovani e meno giovani, che si sono ritrovati attorno a delle idee comuni, e che, come molti, vedono la loro città in agonia. Vogliamo che i cittadini si riprendano Suzzara, che la liberino dai vincoli dei partiti dopo decenni di giunte monocolore, e che riscoprano l’importanza di partecipare direttamente al governo della città. Siamo l’unica proposta veramente libera da ogni condizionamento partitico che si presenterà alle prossime elezioni".
"E’ una sfida, una grande sfida e un compito non facile quello che ci attende in una realtà come quella di Suzzara: abbiamo e avremo tutti contro, non sarà facile, ma sentiamo il dovere di farlo, perché anche a Suzzara la politica deve tornare ad essere senso civico, partecipazione e, soprattutto, ascolto della cittadinanza. Non cerchiamo e non cercheremo mai alleanze, ma idee, idee valide da sostenere e realizzare per il bene comune.
Le idee, non le persone, sono per noi la priorità. Il nostro è e sarà̀ un progetto in cui continueranno a confluire proposte, considerazioni e nuove idee per Suzzara, anche dopo le elezioni. Non comprende solo semplici soluzioni ai problemi della città, né ricette preconfezionate valide per tutte le stagioni, ma una visione, un’idea, una prospettiva diversa per avviare una vera rivoluzione culturale.
Il nostro programma, che presenteremo prossimamente e che sarà a breve on line sul nostro sito è un programma a costo zero che vuole dare risposte concrete ai molti problemi del presente e del domani, soprattutto è un programma di idee, non un insieme di slogan, che cerco brevemente di riassumere.
Parliamo di strumenti innovativi come il bilancio partecipativo, attraverso cui i cittadini decidono come spendere i soldi e dei referendum abrogativi e propositivi senza quorum (chi partecipa decide).
Vogliamo dire stop ai politici “riciclati” nelle società partecipate: le nomine dovranno avvenire per merito e competenza, attraverso concorsi pubblici.
Parliamo di rifiuti zero, ovvero di un nuovo approccio, soprattutto, culturale finalizzato a superare la differenziata. Parliamo di stop al consumo del suolo e alla cementificazione: con noi progetti come quello in corso di realizzazione nella zona del cimitero non si ripeteranno!
Parliamo anche di scuole e di più aule e spazi per i nostri figli: è una delle emergenze vere da affrontare immediatamente, così come lo stop al degrado e alla necessità di maggiore sicurezza nelle aree verdi.
Acqua pubblica, tutela delle produzioni tipiche, orti comunali, risparmio energetico ed energie rinnovabili sono altre tematiche a cui teniamo molto e su cui abbiamo interessanti proposte.
Stiamo anche parlando di fermare il proliferare di supermercati e centri commerciali e di recuperare sul piano estetico-funzionale il centro della città, ora semi-deserto e ravvivato solo grazie al lodevole impegno di alcune associazioni di volontari. Il cuore di Suzzara deve tornare a essere vivibile, bello e frequentato dai suzzaresi: servono interventi sull’arredo (panchine, aiule, alberi e benefit per gli esercenti), in modo da favorire occasioni d’intrattenimento durante tutta la stagione primaverile ed estiva.
Vogliamo anche definire un piano di sostegno al reddito per lavoratori precari, disoccupati, in mobilità, o in CIG a zero ore in cambio di attività lavorative comunali (gestione e sorveglianza nei parchi pubblici, pulizia strade, pedibus, aiuto a invalidi e anziani, etc.).
Vogliamo incentivare la formazione di gruppi d’acquisto solidale (GAS) per prodotti alimentari biologici e/o Km Zero e promuovere un'economia etica e solidale all'interno del territorio con particolare attenzione alle realtà che perseguono la filiera corta.
Ecco, questi sono solo alcuni dei punti del nostro programma, che velocemente ho elencato senza entrare nei particolari, sul quale i cittadini potranno da subito esprimersi sia on line che in occasione delle presentazioni che saranno organizzate sul territorio".