lunedì 22 dicembre 2014

#FUORIDALLEURO: GRAZIE A TUTTI!

Raccolta20dic2Grazie ancora a tutte le persone che anche sabato scorso sono venute a trovarci e a firmare per #fuoridalleuro . È stata un'emozione bellissima incontrarvi e sentire la vicinanza di tanti cittadini che vogliono davvero CAMBIARE il sistema. Torneremo in piazza a gennaio, ma, nel frattempo è possibile firmare anche presso l'ufficio elettorale del Comune di Suzzara.

venerdì 19 dicembre 2014

#FUORIDALLEURO: DOMANI, SABATO 20 DICEMBRE, VIENI A FIRMARE A SUZZARA

Fuori dall'euroDomani a Suzzara continueremo a raccogliere le firme per la legge di iniziativa popolare per indire il referendum consultivo per uscire dall'euro. Abbiamo bisogno del maggior numero di firme: gli italiani devono poter decidere se vogliono morire con l’euro in mano oppure vivere e riprendersi la propria sovranità.
Dalle ore 9.30 alle 12.30 saremo con il nostro gazebo informativo in via XI febbraio, tra piazza Castello e piazza Garibaldi. Potranno firmare anche i cittadini residenti in altri comuni, che dovranno presentarsi muniti di un documento di identità. Ricordiamo che, durante la settimana, è sempre possibile firmare presso l'ufficio elettorale del Comune di Suzzara (ingresso Urp, via Montecchi).
Domani, presso il nostro gazebo, sarà possibile ritirare materiale informativo e il "Volantone del MoVimento dei Cittadini"; inoltre, continuerà la distribuzione di "Suzzara in MoVimento", il nostro volantino di informazione. Vi aspettiamo!

giovedì 18 dicembre 2014

A SUZZARA MENO AUTO E PIU' CICLABILI: APPROVATA LA MOZIONE DEL M5S

traffico_mozione_approvataLa viabilità di Suzzara sarà rivista con lo scopo di ridurre il traffico veicolare e dare maggiore sviluppo alla mobilità ecosostenibile. La mozione presentata dal MoVimento 5 Stelle di Suzzara è stata approvata all'unanimità al termine del consiglio comunale di ieri sera. A breve, quindi, sarà istituito un tavolo tecnico-politico, che avrà il compito di esaminare e rivedere l’assetto viabilistico del territorio comunale con lo scopo di ridurre e ridistribuire il traffico veicolare e favorire il completamento e la realizzazione di nuovi percorsi ciclopedonali, nell’ottica di un miglioramento della qualità dell’aria e della vivibilità.
Si tratta di un risultato significativo per il M5S di Suzzara: continuiamo, infatti, a rispettare l'impegno preso con gli elettori, presentando e realizzando le proposte e le idee contenute nel nostro programma. E' un chiaro segno della nostra volontà di costruire per il bene della comunità.
E' stata, soprattutto, anche la vittoria di quei cittadini che in questi mesi si sono mobilitati contro l'eccessivo aumento del traffico: alcune arterie di collegamento della città sono ormai sature con ripercussioni negative per la qualità dell’aria, dell’inquinamento acustico e della vivibilità in genere di interi quartieri, come testimonia la nascita di comitati spontanei e il moltiplicarsi delle segnalazioni di potenziale pericolo.
Riteniamo che sia necessario completare e rendere maggiormente fruibile la rete ciclabile comunale per una maggiore continuità dei percorsi e una maggiore sicurezza per gli utenti, allo scopo di incentivare sempre di più la mobilità sostenibile, scoraggiando il più possibile l’uso delle autovetture e iniziando a prevedere la realizzazione di piste ciclabili che colleghino il centro abitato e le frazioni.
Il tavolo, come precisato in due emendamenti integrativi presentati dalla maggioranza, non avrà oneri a carico del Comune e terrà conto degli strumenti urbanistici e di programmazione del traffico vigenti, promuovendone l'aggiornamento.

lunedì 15 dicembre 2014

M5S: EMERGENZA LAVORO E VIABILITA' IN CONSIGLIO MERCOLEDI' 17 DICEMBRE

25novembreMercoledì 17 dicembre, alle ore 20.20, presso la sala consiliare, torna a riunirsi il consiglio comunale. Numerosi i punti all'ordine del giorno, tra cui una nostra interpellanza sulla situazione occupazionale e la mozione con cui chiediamo un tavolo di lavoro per la revisione della viabilità suzzarese.
Il 22 luglio scorso, in occasione della riunione della Commissione consiliare sui servizi alla persona, il MoVimento 5 Stelle aveva chiesto al sindaco di prevedere un incontro con la direzione dello stabilimento “Iveco” per chiedere un impegno da parte dell’azienda circa una possibile ricaduta occupazionale della ripresa produttiva, che potesse interessare anche il territorio suzzarese e non solo gli esuberi della sede di Brescia. Nell'interpellanza chiediamo se questo incontro si sia effettivamente svolto e se questa richiesta sia stata presa in considerazione dall'azienda. Inoltre, chiediamo quali iniziative concrete intenda predisporre a breve e medio termine il Comune di Suzzara di fronte all’aggravarsi dell’emergenza lavoro in termini di politiche assistenziali nei confronti delle numerosissime famiglie in grave difficoltà e di misure atte a favorire investimenti nella cosiddetta “green economy”, nell’innovazione e nella ricerca, cioè in quei settori che oggi offrono le maggiori prospettive sotto il profilo dello sviluppo occupazionale.
Per quanto riguarda la mozione, come abbiamo già scritto nei giorni scorsi, abbiamo chiesto di istituire un tavolo di lavoro per lavorare ad una revisione della viabilità suzzarese con il fine di ridurre e ridistribuire il traffico veicolare e promuovere un sistema più coordinato di piste ciclabili.

sabato 13 dicembre 2014

"SUZZARA IN MOVIMENTO", UN VOLANTINO PER CHI NON NAVIGA SUL WEB

Foto-PrimapaginaQuesta mattina, in occasione del primo gazebo organizzato per la raccolta delle firme #fuoridalleuro, abbiamo presentato "Suzzara in MoVimento", un volantino che abbiamo realizzato per informare sulle attività del MoVimento 5 Stelle di Suzzara tutti i cittadini che non navigano sul web. Si tratta, quindi, di un prodotto cartaceo, che vuole andare incontro a tutte quelle persone che hanno poca confidenza con Internet e le nuove tecnologie. "Suzzara in MoVimento" sarà distribuito inizialmente solo in occasione dei nostri gazebo informativi, ma nel 2015 contiamo di farlo arrivare in tutte le case dei nostri concittadini. Sempre oggi abbiamo iniziato a diffondere il nuovo numero del "Volantone del Movimento dei Cittadini", un notiziario che informa sulle attività del M5S a livello nazionale.

#FUORIDALLEURO: INIZIATA LA RACCOLTA DELLE FIRME A SUZZARA

Raccoltafirme3#Fuoridalleuro a Suzzara: oggi abbiamo raccolto circa una trentina di firme, come inizio non c'è male! Grazie ai numerosi cittadini di Suzzara e dei comuni vicini della provincia e dell'Emilia che questa mattina sono venuti a trovarci. Saremo di nuovo in piazza con il nostro gazebo sabato prossimo 20 dicembre. Inoltre, durante la settimana, sarà possibile firmare anche presso l'ufficio elettorale del Comune di Suzzara (ingresso di via Montecchi).

venerdì 12 dicembre 2014

DOMANI DALLE 9.30 ALLE 12.30 IN PIAZZA A SUZZARA #FUORIDALLEURO

Fuori dall'euroIl referendum consultivo per uscire dall'euro si può fare. Per poterlo indire è necessario approvare una legge costituzionale "ad hoc" come già avvenuto nel 1989 quando si richiese agli italiani se volevano dare o meno facoltà costituente all'Unione Europea.
La legge costituzionale per indire il referendum sarà presentata agli italiani sotto forma di legge di iniziativa popolare. Per poterla depositare in Parlamento è necessario raccogliere almeno 50.000 firme in sei mesi. Una volta depositata, presumibilmente a maggio 2015, i portavoce del M5S alla Camera e al Senato si faranno carico di presentarla in Parlamento per la discussione in Aula. Approvata la legge costituzionale ad hoc che indice il referendum, considerando i tempi di passaggio tra le due Camere, a dicembre 2015 gli italiani potranno andare alle urne ed esprimere la loro volontà sull'uscita dall'euro con il referendum consultivo.
Domani, sabato 13 dicembre, a Suzzara inizieremo a raccogliere le firme per la legge di iniziativa popolare per indire il referendum. Abbiamo bisogno del maggior numero di firme: gli italiani devono poter decidere se vogliono morire con l'euro in mano oppure vivere e riprendersi la propria sovranità.
Dalle ore 9.30 alle 12.30 saremo con il nostro gazebo informativo in via XI febbraio, tra piazza Castello e piazza Garibaldi. Potranno firmare anche i cittadini residenti in altri comuni, che dovranno presentarsi muniti di un documento di identità.
Riprendiamoci la sovranità monetaria e usciamo dall'incubo del fallimento per default. Per non finire come la Grecia. Fuori dall'euro o default. Non ci sono alternative. Per saperne di più...

giovedì 11 dicembre 2014

TROPPE AUTO, RIDURRE IL TRAFFICO VEICOLARE

traffico_Fotor_FotorIl gruppo consiliare del M5S di Suzzara ha presentato una mozione, che sarà discussa nel prossimo consiglio comunale, chiedendo di istituire al più presto un tavolo tecnico-politico, che abbia la finalità di esaminare e rivedere l’assetto viabilistico del territorio comunale. Occorre ridurre e ridistribuire il traffico veicolare e favorire il completamento e la realizzazione di nuovi percorsi ciclopedonali, nell’ottica di un miglioramento della qualità dell’aria, della vivibilità e dello sviluppo di una mobilità ecosostenibile. L’organismo potrebbe essere costituito dal sindaco, dall’assessore competente, da una rappresentanza dei consiglieri di maggioranza e minoranza e da tecnici ed esperti in materia.
Recentemente, nel corso di due riunioni delle commissioni consiliari sono stati discussi alcuni aspetti relativi a possibili modifiche riguardanti la viabilità delle vie Villa Inferiore e Roncobonoldo, dell’area circostante l’istituto comprensivo “Il Milione” e delle vie Mitterand e Pasine in prossimità dell’area commerciale. Nel corso di questi incontri e dalle segnalazioni ricevute da molti cittadini, è emersa chiaramente la necessità di affrontare in modo più complessivo la situazione della viabilità. L’incremento del traffico veicolare, verificatosi negli ultimi anni, è stato considerevole, al punto che alcune arterie di collegamento della città sono ormai sature con ripercussioni negative per la qualità dell’aria, dell’inquinamento acustico e della vivibilità in genere di interi quartieri, come testimonia la nascita di comitati spontanei di cittadini.
Riteniamo che sia necessario completare e rendere maggiormente fruibile la rete ciclabile comunale secondo standard di mobilità moderna per una maggiore continuità dei percorsi e una maggiore sicurezza per gli utenti, allo scopo di incentivare sempre di più la mobilità sostenibile, scoraggiando il più possibile l’uso delle autovetture e iniziando anche a prevedere la realizzazione di piste ciclabili che colleghino il centro abitato e le frazioni.

venerdì 5 dicembre 2014

SABATO 13 DICEMBRE IN PIAZZA A SUZZARA VIA ALLE FIRME PER IL REFERENDUM

1966689_742567699121630_1772805831_nSabato 13 dicembre dalle ore 9.30 alle 12.30 saremo in piazza per iniziare la raccolta delle firme per il referendum sull'Euro. Saremo presenti con il nostro gazebo informativo, distribuiremo le copie del nuovo numero del "Volantone del MoVimento dei Cittadini", incontreremo i suzzaresi per ascoltare le osservazioni e le proposte dei nostri concittadini. Ci troverete tra piazza Castello e piazza Garibaldi, in occasione del mercato settimanale.

sabato 29 novembre 2014

LUNEDI' 1 DICEMBRE INCONTRO DEL M5S

Lunedì 1 dicembre, alle ore 20.45, presso la sala civica di Riva di Suzzara si terrà l’incontro ordinario del nostro gruppo del MoVimento 5 Stelle di Suzzara. Faremo il punto della situazione e discuteremo delle prossime iniziative in programma. Come sempre, l’assemblea è aperta ai simpatizzanti e a tutti i cittadini interessati a entrare a far parte del gruppo. Sabato 13 dicembre, invece, dalle 9.30 alle 12.30 saremo in piazza a Suzzara, in occasione del mercato settimanale, con il nostro gazebo informativo. Vi aspettiamo!

venerdì 28 novembre 2014

ASSESTAMENTO DI BILANCIO, LE RAGIONI DEL NOSTRO VOTO CONTRARIO

25novembreNel corso del consiglio comunale di martedì scorso abbiamo espresso voto contrario all'assestamento al bilancio di previsione 2014, approvato a maggioranza con i soli voti favorevoli del Pd. Ecco in sintesi alcune delle motivazioni alla base del nostro voto contrario.
Da questo assestamento si evince che per la manutenzione delle sedi scolastiche si spendono appena 20.000 euro, che sarebbero destinati ad arredi e a piccole opere di manutenzione dell'istituto comprensivo "Il Milione". Ancora nulla, invece, è stato fatto per la pavimentazione danneggiata di aule e spazi comuni, che risulta ancora pericolosamente sollevata. Quando si interverrà? Vogliamo delle date, delle scadenze precise, perché non si può più aspettare oltre. Con un avanzo di amministrazione 2013 di 1 milione e 98mila euro era lecito attendersi qualcosa di più, secondo noi.
Altri numeri. Fra le entrate correnti spicca il calo di 12.000 euro derivanti dai proventi del canone di occupazione di suolo pubblico, un sintomo chiaro di un comparto in crisi e di una città in cui la crisi economica si sta facendo sempre più sentire. I bar e gli esercizi commerciali stanno pagando un prezzo altissimo, la piazza è sempre più terra di nessuno, fatta eccezione per le manifestazioni che saltuariamente un gruppo "eroico" di volontari mette in piedi. Ma la piazza dovrebbe vivere tutto l'anno, non solo 20 giorni all’anno. Ecco perché abbiamo proposto di azzerare il canone di occupazione di suolo pubblico per quegli esercizi che volessero tornare ad animare la piazza con i tavolini almeno nella stagione primaverile ed estiva. Su questo punto non molliamo, è una possibile soluzione, un segnale di incoraggiamento che come amministrazione dovremmo dare al comparto.
Passando alle spese correnti, accogliamo con favore l’incremento di 50.000 euro sul Piano per il diritto allo studio, ma apprendiamo che, dopo la riclassificazione di Suzzara da zona sismica 4 (è la zona meno pericolosa, i terremoti sono rari) a zona sismica 3 (significa che possono verificarsi terremoti forti ma rari), le necessarie verifiche di vulnerabilità sismica sugli edifici comunali (scuole comprese) sono stati posticipati all'inizio del 2015. Su questo aspetto monitoreremo, affinché le verifiche vengano svolte al più presto.
Infine, abbiamo giudicato positivamente l'estinzione anticipata di alcuni mutui per circa 1 milione e mezzo di euro nel 2014, perché questo significa dare, come si dice in gergo, più elasticità al bilancio. Il fatto, però, è che questo dato, per noi, si scontra con il continuo aumento della pressione fiscale, mentre la scelta del rimborso anticipato permetterebbe in linea teorica una riduzione della stessa.

mercoledì 26 novembre 2014

MOZIONE NO SLOT APPROVATA: VITTORIA DEL M5S

No Slot Approvata_con logoLa mozione presentata dal MoVimento 5 Stelle di Suzzara contro il proliferare di slot e videopoker è stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale di ieri sera. Con questo atto abbiamo chiesto un impegno forte all’amministrazione comunale per il 2015: attuare una maggiore imposizione fiscale nei confronti degli esercizi pubblici che hanno installato o intendono installare apparecchiature per il gioco d’azzardo o, in alternativa, applicare una tassazione agevolata per i locali virtuosi che scelgono di essere “no slot”.
Lo scopo di questa mozione è combattere il gioco d’azzardo e la presenza sul territorio comunale di slot machines e videopoker: non vogliamo limitare alcuna libertà personale o iniziativa d’impresa, ma proteggere le fasce più sensibili della cittadinanza, prevenendo il diffondersi dei fenomeni di ludopatia attraverso un insieme di azioni mirate, che vadano oltre la sensibilizzazione e gli interventi di carattere divulgativo già previsti dalla normativa regionale. Secondo gli ultimi dati, nella nostra provincia sarebbero almeno 50mila i giocatori incalliti e circa un migliaio quelli vittime della ludopatia. Sono cifre preoccupanti che esigono un segnale forte da parte delle istituzioni.
La maggioranza ha mostrato di condividere le finalità della mozione, anche se, nel corso della discussione, sia il sindaco che il vicesindaco hanno mostrato qualche titubanza sulla fattibilità delle misure proposte per ragioni di copertura economica.
Di fatto, simili provvedimenti sono stati presi già da altre amministrazioni in Italia (anche non molto lontano da noi), dimostrandone l’assoluta fattibilità. Come sempre, è una questione di volontà politica. E’ chiaro che a questo punto la palla passa ai tecnici, che dovranno elaborare la misura più adeguata per rispettare l’impegno preso con l’approvazione della mozione. Da parte nostra vigileremo, affinché alle parole della maggioranza facciano seguito azioni concrete!

lunedì 24 novembre 2014

MARTEDI' 25 NOVEMBRE CI VEDIAMO IN CONSIGLIO!

Consiglio generica-2Domani, martedì 25 novembre, alle ore 21, torna a riunirsi il consiglio comunale. Ecco l'ordine del giorno della seduta. Presenteremo la nostra mozione sulla ludopatia per chiedere all’amministrazione comunale una maggiore imposizione fiscale nei confronti degli esercizi pubblici che hanno installato o intendono installare apparecchiature per il gioco d’azzardo, o, in alternativa, una tassazione agevolata per i locali virtuosi che scelgono di essere “no slot”. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare alla seduta o a seguire la diretta in streaming .

domenica 23 novembre 2014

SUZZARA, MOZIONE "NO SLOT" DEL M5S

slot_FotorIl MoVimento 5 Stelle di Suzzara dichiara guerra alle slot e ai videopoker, presentando una mozione per chiedere all’amministrazione comunale una maggiore imposizione fiscale nei confronti degli esercizi pubblici che hanno installato o intendono installare apparecchiature per il gioco d’azzardo, o, in alternativa, una tassazione agevolata per i locali virtuosi che scelgono di essere “no slot”. Sarà discussa nel consiglio comunale di martedì prossimo 25 novembre.
Le difficoltà economiche attuali, che stanno colpendo anche il nostro territorio, spingono un numero crescente di persone a cercare una disperata quanto inefficace soluzione ai propri problemi economici, giocando d’azzardo e peggiorando di fatto la loro situazione economica. Sono in aumento i giocatori affetti da ludopatia, spesso anziani, diversamente abili, minori e meno abbienti, anche a causa della pervasività delle slot machines nei centri urbani. Suzzara, purtroppo, non fa eccezione e, in sostanza, il gioco d'azzardo patologico si configura come una vera e propria “piaga sociale”, che colpisce specialmente i più deboli, creando diverse problematiche nelle famiglie e nella società.
Crediamo che una maggiore imposizione fiscale comunale per gli esercizi pubblici che hanno o che decidono di installare slot machines al proprio interno scoraggerebbe l’incremento di tali apparecchiature o, in alternativa, che si potrebbero premiare gli esercizi virtuosi, che preferiscono eticamente e moralmente la salute dei cittadini ad un facile guadagno.
Lo scopo della nostra mozione non è limitare alcuna libertà personale o iniziativa d’impresa, ma proteggere le fasce più sensibili della cittadinanza prevenendo il diffondersi dei fenomeni di ludopatia attraverso un insieme di azioni mirate.
Tale manovra darebbe un forte segnale alla cittadinanza intera, dimostrando di contrastare seriamente i fautori del gioco d’azzardo, ponendo attenzione ai soggetti deboli e a disturbo di comportamento, premiando gli esercizi pubblici virtuosi ed educando i cittadini tutti ad un atteggiamento etico e morale.
Chiediamo, infine, di prevedere di inserire in eventuali futuri bandi di assegnazione di esercizi pubblici comunali la proibizione ad installare macchine slot machine all’interno di tali spazi per scongiurare qualsiasi possibilità che questo avvenga proprio in spazi di proprietà comunale.

martedì 18 novembre 2014

A SUZZARA PARTECIPAZIONE...ZERO!

Consiglio generica-2La nostra mozione sulla democrazia partecipativa, presentata ieri sera in consiglio comunale, è stata bocciata dalla maggioranza. Avevate dei dubbi? Amici, la vecchia politica a Suzzara è ancora viva, altroché! E ieri sera ne ha dato ampia dimostrazione.
Avevamo chiesto di voltare davvero pagina sul tema della partecipazione, attivando entro sei mesi una piattaforma tecnologica per consentire ai cittadini di tornare ad occuparsi e ad interessarsi dell'amministrazione della propria città, ma la maggioranza, pur condividendo "a parole" lo spirito e le motivazioni alla base della mozione, si è dimostrata sorda, trincerandosi dietro un prevedibile discorso di tempi e costi eccessivi. A nulla è valso da parte nostra proporre di dilatare i tempi e spiegare che esistono già piattaforme totalmente gratuite a cui appoggiarsi per realizzare forme di democrazia partecipata. Anzi, qualcuno del Pd si è pure permesso di mettere in ridicolo o sminuire quei Comuni che in Italia hanno avviato esperienze in questa direzione. Per la maggioranza la nostra mozione era confusa e "calata dall'alto" (bella questa!), per noi era ed è semplicemente un primo passo concreto per recuperare la fiducia dei cittadini nelle istituzioni e nella politica e andare oltre l'ormai superata concezione unidirezionale della comunicazione.
Sono, in realtà, emerse molto chiaramente due visioni completamente diverse di amministrare: quella del Pd, basata sulla democrazia rappresentativa, e la nostra, fondata sulla democrazia partecipativa. Sarebbe stato più corretto ammettere questo ed evitare di leggere con enfasi i soliti discorsi preconfezionati riservati al M5S. Ormai ci siamo abituati e lentamente anche i cittadini lo capiranno. Alla fine la mozione è stata bocciata, nonostante il voto favorevole di M5S, Suzzara Civica e Forza Italia, ma il percorso che ci vedrà impegnati sul tema della partecipazione non si ferma certo qui.

lunedì 17 novembre 2014

PIENA DEL PO, RICHIESTA DEL M5S IN CONSIGLIO COMUNALE

PienaCome gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle, abbiamo chiesto al sindaco di riferire al consiglio comunale, nella seduta in programma questa sera, lo stato della piena del fiume Po, le misure adottate dal Comune di Suzzara e quelle che saranno prese nelle prossime ore, in base agli ultimi aggiornamenti pervenuti. Inoltre abbiamo chiesto che su questo punto, seppur fuori ordine del giorno, sia eventualmente aperta la discussione.

sabato 15 novembre 2014

MOZIONE SULLA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA: IN CONSIGLIO LUNEDI' 17

bilancio-partecipatoLunedì 17 novembre, alle ore 21, presso la sala consiliare, torna a riunirsi il consiglio comunale. Ecco l'ordine del giorno della seduta.
Presenteremo una mozione con cui chiediamo all’amministrazione comunale di sviluppare iniziative di informazione e comunicazione rivolte ai cittadini riguardanti in generale la trasparenza di processi, atti e decisioni assunte dal Consiglio comunale, dalla Giunta, dal Sindaco e dagli organi amministrativi del Comune e campagne di sensibilizzazione che portino i cittadini ad interessarsi sempre di più alla partecipazione attiva.
Abbiamo chiesto di predisporre entro sei mesi una piattaforma partecipativa operante su Internet, per offrire ai cittadini servizi di informazione, monitoraggio e partecipazione attiva alla vita della propria città e tutte le informazioni sulle attività di sindaco, giunta e consiglieri comunali.
Invitiamo tutti i cittadini a partecipare alla seduta o a seguire la diretta in streaming.

domenica 9 novembre 2014

LUNEDI' 10 NOVEMBRE INCONTRO DEL M5S

Lunedì 10 novembre, alle ore 21.15, presso la sala civica di Riva di Suzzara si terrà l’incontro ordinario del nostro gruppo del MoVimento 5 Stelle di Suzzara. Faremo il punto della situazione e discuteremo delle prossime iniziative in programma. Come sempre, l’assemblea è aperta ai simpatizzanti e a tutti i cittadini interessati a entrare a far parte del gruppo.

giovedì 6 novembre 2014

IL CONSIGLIO COMUNALE IN SINTESI

Consiglio generica-2Ecco una breve sintesi delle decisioni più importanti assunte dal consiglio comunale di lunedì scorso.
La definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende e istituzioni è stata approvata con il voto favorevole di Pd e Suzzara Civica e l'astensione di M5S e Forza Italia. Come abbiamo spiegato l'altro giorno, la nostra astensione è motivata dal fatto che, pur essendo state accettate le nostre proposte finalizzate a rendere pubbliche e trasparenti le procedure delle nomine, l'emendamento con cui chiedevamo l'esclusione di politici ed ex candidati è stato bocciato con il solo nostro voto favorevole. Un dettaglio su cui molti cittadini dovrebbero riflettere, secondo noi.
Il consiglio ha approvato all'unanimità la cessazione dell'attività e la conseguente estinzione dell'istituzione "Città di Suzzara", dovuta a recenti innovazioni normative in tema di patto di stabilità, bilanci consolidati, contabilità pubblica che renderebbero la gestione di questo organismo eccessivamente onerosa.
Il punto riguardante l'approvazione, in variante al PGT, del primo stralcio del piano attuativo dell'ambito di trasformazione urbanistico a destinazione industriale denominato ATR03, situato in via Veneto a Suzzara è stato ritirato e, su richiesta dei gruppi di minoranza, rinviato alla prossima seduta a causa di un errore tecnico contenuto nella documentazione presentata.
Infine, sono state discusse le linee programmatiche per il mandato amministrativo 2014-2019 del Comune di Suzzara. Abbiamo chiesto che il punto venisse posto in votazione, portando l'esempio di numerosi altri comuni italiani che negli ultimi mesi avevano compiuto questa scelta democratica. Prima il Pd ha auspicato maggiore dialogo e apertura e, poi, nei fatti, ha dimostrato l'esatto contrario, perché l'amministrazione, bocciando la nostra proposta, ha ribadito di avere già preso la sua decisione, cioè non mettere in votazione le linee di mandato.
Vista l'ora tarda, i restanti punti all'ordine del giorno sono stati rinviati alla prossima seduta in programma venerdì 14 novembre.

mercoledì 5 novembre 2014

CDA BONI: CONTINUEREMO A VIGILARE

La nostra interpellanza in merito al rinnovo del consiglio di amministrazione della Fondazione "Boni Onlus" ha visto il sindaco trincerarsi dietro alle varie normative, ai dispositivi e alle leggi per ciò che riguarda la scelta delle nuove figure che comporranno il cda. Nel rispetto di queste norme il sindaco ha totale potere decisionale sulle nomine e non ha modo, da quello che ci è stato riposto, di poter rinunciare a questa prerogativa. Proseguendo con le risposte alle nostre interrogazioni, apprendiamo dal sindaco che vi sono indagini ancora in corso a carico della Fondazione “Boni” originate da una ispezione dei Carabinieri del nucleo Nas di Cremona del novembre 2013 e, per finire, ci viene assicurato che un revisore dei conti e soprattutto l’Asl si occupano di vagliare e vigilare sulla correttezza del bilancio e che quindi, vista anche una relazione in merito prodotta dall’attuale cda, è tutto regolare e non vi sono criticità nei conti della Fondazione, a parte il dover ricolmare la spesa sostenuta per la costruzione del secondo plesso (“Boni 2”) della R.S.A., cosa che avverrà con l’occupazione da parte di nuovi ospiti dei nuovi posti resi disponibili.
E’ consuetudine, alla fine della risposta ad una interpellanza, che il consigliere si dichiari soddisfatto o meno della risposta ricevuta, a noi interessa che, in futuro, siano soddisfatti i cittadini e gli utilizzatori di questa importante struttura. La cura delle problematiche della vecchiaia può essere un businness ma deve essere prima di tutto un servizio offerto ai cittadini nell’ottica di una gestione competente, professionale ed onesta di un disagio sociale sempre più sentito. Da parte nostra prendiamo atto delle risposte del sindaco e continueremo a vigilare sullo sviluppo degli eventi.

martedì 4 novembre 2014

NOMINE PIU' TRASPARENTI GRAZIE AL M5S, MA IL PD BOCCIA LO STOP AI POLITICI!

Consiglio genericaGrazie agli emendamenti proposti dal MoVimento 5 Stelle, la procedura di nomina dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende e istituzioni sarà aperta a tutta la cittadinanza e resa più trasparente: in occasione delle designazioni, tutti i cittadini potranno presentare il proprio curriculum professionale e questo sarà pubblicato on line sul sito del Comune per tutta la durata della selezione.
La nostra proposta del 28 giugno scorso con cui avevamo chiesto di dare pubblicità alla selezione dei profili richiesti e di richiedere la presentazione del curriculum professionale ai candidati è stata di fatto recepita nel testo della delibera, mentre il nostro emendamento riguardante la pubblicazione di tutti i curricula pervenuti è stato approvato ieri sera a maggioranza con l'astensione dei consiglieri del Pd Fanetti e Stringa e di Forza Italia.
Invece è stato bocciato l'emendamento riguardante lo stop ai politici, con cui avevamo chiesto di escludere i candidati che avessero presentato la loro candidatura alla carica di Sindaco o Consigliere Comunale alle ultime elezioni amministrative e che avessero ricoperto la carica di Sindaco, Consigliere Comunale o Assessore negli ultimi cinque anni ovvero che avessero ricoperto incarichi pubblici elettivi e di governo in altri enti negli ultimi quindici anni.
Per noi questo era e resta un punto irrinunciabile per scindere la partecipazione democratica dei cittadini dalle logiche della vecchia politica delle segreterie di partito. Alla faccia degli slogan e dei proclami della scorsa campagna elettorale, su questo punto il Pd ha dimostrato totale chiusura, così come Forza Italia e Suzzara Civica, che si sono astenuti. Abbiamo offerto alla maggioranza e ai gruppi di opposizione la possibilità di voltare davvero pagina, inaugurando una stagione nuova, un primo passo verso la democrazia partecipativa e un tassello importante per recuperare la fiducia dei cittadini nelle istituzioni e nella politica.
Invece ieri sera abbiamo sentito la "solita minestra", purtroppo anche dai banchi dell'opposizione, e per questo motivo ci siamo astenuti durante la votazione finale sulla delibera relativa agli indirizzi per le nomine dei rappresentanti del Comune.

domenica 2 novembre 2014

LUNEDI' 3 NOVEMBRE CI VEDIAMO IN CONSIGLIO

Domani sera, lunedì 3 novembre, alle ore 20.30 presso la sala consiliare, torna a riunirsi il consiglio comunale. Invitiamo i cittadini a partecipare per conoscere da vicino il funzionamento della macchina comunale e informarsi direttamente sui provvedimenti che interessano la nostra città. E' inoltre possibile seguire la seduta anche in streaming dal sito del Comune. Ecco l'ordine del giorno della seduta.

sabato 1 novembre 2014

STOP AI POLITICI NELLE PARTECIPATE!

Stefano e Juri in consiglioStop ai politici nelle partecipate del Comune. E’ stato uno dei temi ricorrenti della nostra campagna elettorale e adesso come gruppo consiliare del M5S abbiamo presentato una serie di emendamenti riguardanti la definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti dell’amministrazione comunale presso enti, aziende ed istituzioni, che sarà in discussione nel consiglio del prossimo 3 novembre.
Abbiamo chiesto che i candidati che saranno scelti dal sindaco non abbiano presentato la loro candidatura alla carica di Sindaco o Consigliere Comunale alle ultime elezioni amministrative e che non abbiano ricoperto la carica di Sindaco, Consigliere Comunale o Assessore negli ultimi cinque anni ovvero che non abbiano ricoperto incarichi pubblici elettivi e di governo in altri enti negli ultimi quindici anni.
Per la maggioranza sarà un bel banco di prova: a parole in campagna elettorale hanno più volte parlato di rinnovamento e di essere svincolati dalle vecchie logiche di partito. Vedremo se anche nei fatti sapranno confermarlo, accogliendo la nostra proposta.
Nello scorso mese di giugno, dopo la presentazione di una serie di nostri emendamenti, il punto era stato ritirato dal sindaco. Adesso la delibera ritorna in consiglio comunale e una delle nostre proposte è stata recepita: avevamo chiesto maggiore trasparenza nella procedura di nomina attraverso una selezione pubblica e la delibera proposta stabilisce che sarà data pubblicità a questa procedura per informare la cittadinanza delle figure e dei requisiti richiesti. Chiederemo, però, che tutti i curricula che arriveranno siano resi pubblici e pubblicati sul sito del Comune, proprio per rendere completamente trasparente la procedura.
Sempre in tema di nomine, data la sua particolare forma giuridica e, soprattutto, data la particolare e delicata funzione che svolge in ambito sanitario, abbiamo presentato anche un’interpellanza per chiedere informazioni al sindaco sul prossimo rinnovo del consiglio di amministrazione della Fondazione “Boni”.

venerdì 31 ottobre 2014

TRASPARENZA E INFORMAZIONE

Da oggi, nella pagina "Atti" del nostro sito, potete trovare tutte le interpellanze, le mozioni e i documenti presentati dal nostro gruppo consiliare in Comune. Trasparenza e informazione, innanzitutto.

mercoledì 22 ottobre 2014

SABATO 25 OTTOBRE, INCONTRO CON I CITTADINI

8bbc5-copertinaSabato 25 ottobre, dalle 9.30 alle 12, saremo in via XI Febbraio, tra piazza Castello e piazza Garibaldi, in occasione del mercato settimanale, con il nostro banchetto informativo. Incontreremo i cittadini per informarli sulle nostre iniziative e, come sempre, per ascoltare suggerimenti, osservazioni e proposte per migliorare la nostra città. Vi aspettiamo!

domenica 19 ottobre 2014

MOZIONE SULLA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA

bilancio-partecipatoE’ il momento di compiere il passo che dallo strumento di comunicazione istituzionale porta ad uno strumento di partecipazione alla vita istituzionale: con questo spirito abbiamo presentato una mozione con cui si chiede all’amministrazione comunale di sviluppare iniziative di informazione e comunicazione rivolte ai cittadini riguardanti in generale la trasparenza di processi, atti e decisioni assunte dal Consiglio comunale, dalla Giunta, dal Sindaco e dagli organi amministrativi del Comune e campagne di sensibilizzazione che portino i cittadini ad interessarsi sempre di più alla partecipazione attiva.
Abbiamo chiesto di predisporre entro sei mesi una piattaforma partecipativa operante su Internet, per offrire ai cittadini servizi di informazione, monitoraggio e partecipazione attiva alla vita della propria città e tutte le informazioni sulle attività di sindaco, giunta e consiglieri comunali. Vogliamo, poi, che tutti gli atti siano pubblicati online prima e dopo che siano stati discussi e votati e che i cittadini possano partecipare per commentare e votare gli atti. Non solo chiediamo che sia offerta la possibilità per i cittadini di fare proposte per il governo della propria città e di seguire in tempo reale le attività del consiglio e della giunta e poter intervenire contestualmente ai lavori in uno spazio pubblico neutrale.
La mozione del M5S, inoltre, chiede all’amministrazione di mettere in atto campagne di sensibilizzazione che conducano i cittadini a sempre maggior partecipazione sia tramite i suddetti mezzi virtuali, sia nella vita reale, partecipando, per esempio, ai Consigli Comunali e ai dibattiti organizzati dal Comune.

mercoledì 8 ottobre 2014

NOMINE, DUBBI E CERTEZZE...

Consiglio genericaNel tardo pomeriggio di ieri il sindaco Ongari ha risposto alla nostra richiesta di sabato scorso e ha annullato la convocazione della Commissione Pari Opportunità prevista per domani, ammettendo che i “passaggi formali preordinati alla nomina e convocazione della Commissione sono stati risolti in modo un po’ frettoloso, senza con ciò incidere sulla regolarità sostanziale del procedimento”. Il sindaco ci ha, quindi, comunicato la decisione di revocare la convocazione della Commissione e di disporre le nomine “tenuto conto del verbale” formulato dal gruppo incaricato di giudicare le domande di partecipazione, mentre ha respinto la nostra proposta di annullamento del procedimento in vista di una revisione del regolamento.
Questa mattina il decreto di nomina dei componenti della Commissione Pari Opportunità e la nuova lettera di convocazione della seduta di insediamento, fissata per il prossimo 13 ottobre, sono stati protocollati e inviati ai diretti interessati.
Da un lato esprimiamo la nostra soddisfazione, perché, annullando la precedente nomina e convocazione, il sindaco ha di fatto accolto le nostre perplessità sulla procedura seguita; dall’altro vogliamo rimarcare come il verbale del gruppo di lavoro incaricato di valutare l’ammissione delle domande di partecipazione e le relative perplessità sollevate siano stati molto “democraticamente” ignorati.
Pur riconoscendo che la prerogativa di nomina dei membri della Commissione spetta in ultima analisi al sindaco, ci sfuggono (ma forse è un nostro limite!) il valore e la reale funzione di quel gruppo di lavoro, che è stato chiamato a valutare l’ammissibilità di domande che sarebbero comunque state ammesse! Di seguito pubblichiamo la copia della nostra richiesta, la risposta del sindaco e il decreto di nomina della Commissione. Giudicate voi!
La nostra richiesta (pag.1 - pag.2)
La risposta del sindaco
Il decreto di nomina della Commissione Pari Opportunità (pag.1 - pag.2)

martedì 7 ottobre 2014

NASCE LA PIAZZA VIRTUALE DI "SUZZARESI IN MOVIMENTO"

PubblicoVinciamonoiNasce "Suzzaresi in MoVimento", uno spazio di discussione creato dal gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle di Suzzara dedicato ai simpatizzanti e agli attivisti del M5S, ma anche e, soprattutto, ai cittadini, suzzaresi e non, che vogliano confrontarsi su tematiche che riguardano il nostro comune e il nostro territorio con proposte, segnalazioni e osservazioni nell'ottica della democrazia partecipativa. E’, dunque, uno spazio di libero confronto nel quale, tuttavia, chi partecipa si impegna ad utilizzare un linguaggio non offensivo o diffamatorio verso chicchessia, a non cadere in apologie di forme di governo antidemocratiche o della discriminazione razziale, religiosa, culturale o sessuale. Ogni post o commento scritto senza tener conto di queste poche ma necessarie limitazioni, dettate dal buon senso che deve avere una comunità che vuole dialogare nel rispetto reciproco e con modi civili, sarà cancellato.

UNA PRECISAZIONE DOVEROSA SULLA COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA'

Per una corretta informazione vorremmo fare alcune precisazioni in merito all’articolo uscito oggi sulla “Gazzetta di Mantova” riguardo alla questione delle nomine della Commissione pari opportunità, in quanto dal testo non emerge con chiarezza il motivo del nostro intervento.
Innanzitutto è doveroso precisare che le perplessità sollevate dal M5S in merito alle motivazioni presentate da alcuni candidati erano state condivise da tutti e tre i membri del gruppo di lavoro sulla valutazione, non solo dal M5S!
Il  motivo alla base della nostra protesta, però, è un altro, come formalizzato in una lettera che abbiamo inviato sabato scorso al sindaco e ai capigruppo in consiglio comunale: il gruppo di lavoro incaricato di valutare le domande di partecipazione alla Commissione delle Pari Opportunità, composto da Elisa Pigozzi (rappresentante della maggioranza), Stefano Rosselli (rappresentante della minoranza) e dall’assessore Alessandro Guastalli, si è riunito venerdì scorso alle 18.15 per stendere il verbale sull’esito dell’analisi delle domande pervenute. Poco dopo il termine della riunione, il M5S ha appreso che in realtà la lettera di nomina e convocazione della Commissione, firmata dal sindaco, era già stata spedita la mattina stessa e protocollata addirittura il giorno prima (!). A nostro avviso, il modo di procedere sarebbe stato palesemente scorretto e non rispettoso del ruolo del gruppo di lavoro che era stato incaricato di valutare le domande, evidenziando un atteggiamento poco trasparente e democratico.
La lettera di convocazione della Commissione avrebbe dovuto essere spedita dopo la formulazione del verbale di valutazione, non prima!

Stefano Rosselli e Juri Daolmi
Gruppo consiliare M5S Suzzara

sabato 4 ottobre 2014

RIFIUTI, LA NOSTRA PROPOSTA ALL'AMMINISTRAZIONE: RIFIUTI ZERO E RIDUZIONE DELLE TARIFFE

Stefano e Juri in consiglio Nel corso del consiglio comunale di martedì 30 settembre abbiamo illustrato le nostre proposte sulla gestione del servizio rifiuti, motivando il nostro voto contrario alle scelte compiute dall’amministrazione in merito alla presentazione del consuntivo della gestione del gestione del servizio di igiene ambientale e della relazione e del piano finanziario per la gestione del servizio rifiuti urbani 2014. Dai documenti presentati emergono due dati contrastanti: uno positivo, ovvero che la percentuale di rifiuti differenziati è lievemente aumentata; l’altro, secondo noi, negativo, perché si evidenzia che, purtroppo, la quantità dei rifiuti indifferenziati è aumentata. Quest’ultimo dato, purtroppo, va nella direzione opposta a quanto ci si dovrebbe aspettare: nel nostro programma parliamo diffusamente del nuovo obiettivo che le amministrazioni dovrebbero porsi su questo tema, cioè la riduzione della produzione di rifiuti (rifiuti zero) e la progressiva riduzione delle tariffe a carico degli utenti. Si tratta di due concetti di cui si parla molto poco nelle relazioni che abbiamo esaminato, perché identificano una filosofia totalmente diversa da quella che è stata portata avanti sino ad ora dal nostro Comune. Se è giusto riconoscere l’ottimo risultato raggiunto in termini di percentuale di rifiuti differenziati, è altrettanto probabile che sia un risultato molto difficile da migliorare, come riconosciuto anche dai tecnici di Mantova Ambiente nella seduta del consiglio comunale. Ecco perché serve, secondo noi, che l’amministrazione compia un ulteriore passo in avanti; occorre spostare ulteriormente in alto l’asticella, perché il rischio è che, proseguendo sulla strada attuale, la quantità di indifferenziati possa continuare a crescere con ulteriori costi a carico delle famiglie. Occorre, in altre parole, iniziare da un lato a sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza della riduzione dei rifiuti con idonee campagne informative e dall’altro compiere dei primi passi concreti in questa direzione, seguendo gli esempi virtuosi di altre città italiane. Nella relazione per la gestione del servizio per il 2014 manca il concetto di premialità, cioè del riconoscimento che sarebbe dovuto ai cittadini che tengono un comportamento corretto nella differenziazione dei rifiuti o nella riduzione degli stessi. Per fare un esempio, non sono previste agevolazioni per chi effettua un numero inferiore di svuotamenti del secco rispetto alla soglia minima prevista: ciò comporta che il cittadino che si impegna a produrre meno rifiuti indifferenziati paga sempre e comunque anche gli svuotamenti che non ha effettuato. Ma vi sono già diverse pratiche virtuose che si potrebbero seguire anche a Suzzara, a cominciare dall’attribuzione di bonus ai cittadini che si recano presso la piazzola di raccolta per conferire rifiuti differenziati, che, attraverso un sistema di punteggi, diano diritto ad una riduzione dal 10 al 50% della tariffa. Per fare questo servirebbero investimenti per dotare la piazzola di alcune attrezzature, ma sarebbe un modo per iniziare a premiare i comportamenti virtuosi. Poi riteniamo che le istituzioni a livello comunale e sovracomunale dovrebbero dare vita a un tavolo di confronto con le catene della grande distribuzione per incentivare la minor produzione di imballaggi, favorendo la vendita di prodotti sfusi, purtroppo quasi inesistente nel nostro territorio comunale. Pensiamo, ad esempio, ad esperienze già attive all’estero e anche nel nostro Paese come la rete di distribuzione di prodotti locali e sfusi “Effecorta”, presente a Capannori, Prato e Milano. Sempre restando su questo tema, ormai in tutta Italia si stanno moltiplicando le macchine che in cambio di rifiuti (bottiglie di plastica, tappi pvc, barattoli e lattine in alluminio…) erogano buoni spesa e sconti di vario genere nei supermercati e nei locali convenzionati. Per fare un esempio, il progetto “Rifiuti da riciclo a chilometri zero” è divenuto realtà da un anno in 40 Comuni, 50 scuole e 160 supermercati della penisola che hanno adottato degli ecocompattatori, grazie ai quali il volume del rifiuto viene ridotto di 20 volte e consegnato direttamente alle aziende di riciclaggio senza passare dalla discarica né dai siti di stoccaggio; tantomeno finisce negli inceneritori. Oltre a limitare l’impatto ambientale, l’eco-compattatore garantisce un risparmio economico, soprattutto nel lungo periodo. Un altro aspetto molto interessante è che questi eco-compattatori vengono ceduti in comodato gratuito a Comuni, scuole ed enti privati. Per finire un altro tema che abbiamo portato all’attenzione dell’amministrazione è quello del riutilizzo. Si potrebbe, infatti, iniziare a pensare alla creazione a Suzzara di un deposito comunale di oggetti usati di qualunque tipo per ridurre la produzione di rifiuti indifferenziati e ingombranti, favorendone il riutilizzo da parte dei cittadini.

venerdì 3 ottobre 2014

LUNEDI' 6 OTTOBRE NUOVO INCONTRO A RIVA DI SUZZARA

Lunedì 6 ottobre, alle ore 21, presso la sala civica di Riva di Suzzara si terrà l'incontro ordinario del nostro gruppo del MoVimento 5 Stelle di Suzzara. Faremo il punto della situazione e discuteremo delle prossime iniziative in programma. Come sempre, l'assemblea è aperta ai simpatizzanti e a tutti i cittadini interessati a entrare a far parte del gruppo.

martedì 30 settembre 2014

STASERA ANCORA CONSIGLIO COMUNALE

Questa sera alle 20.30 nuova seduta del consiglio comunale. Ecco i punti all'ordine del giorno:
1) Comunicazioni del sindaco
2) Presa d'atto delle spese sostenute per il servizio ambientale e del relativo consuntivo di gestione per l'anno 2013
3) Approvazione della relazione e piano finanziario per la gestione del servizio rifiuti urbani - anno 2014
4) Modifica dell'articolo 16 del regolamento per l'applicazione della tariffa corrispettivo rifiuti urbani, riguardante le tariffe applicabili a specifiche tipologie di utenze non domestiche
5) Approvazione delle tariffe corrispettivo per il servizio di raccolta, trasporto, smaltimento e raccolta differenziata dei rifiuti urbani ed assimilati relativo all'anno 2014
6) Approvazione prima variazione al bilancio di previsione 2014 e relativi allegati - relazione previsionale e programmatica e bilancio pluriennale per il triennio 2014-2016
7) Verifica stato attuazione programmi ed equilibri di bilancio per l'anno 2014
8) Approvazione della convenzione tra i Comuni di Suzzara, Pegognaga e Motteggiana per la gestione in forma associata del servizio di segreteria comunale
9) Mozione del gruppo consiliare "Suzzara Civica" relativa alla gestione/tutela del patrimonio pubblico, programma di interventi ad esso connessi.
10) Mozione presentata dal gruppo consiliare "Suzzara Civica" su azioni di controllo e presidio del territorio in tema di scarichi, sversamenti abusivi e conseguente pulizia dei canali irrigui.

COSA ABBIAMO FATTO E COSA VORREMMO FARE

Immagine 2 ottobre - sitoGiovedì 2 ottobre alle ore 21 presso la sala civica di via Montecchi di Suzzara il MoVimento 5 Stelle incontrerà i cittadini nell’ambito dell’assemblea pubblica “Cosa abbiamo fatto in questi primi quattro mesi e cosa vorremmo fare”.
Nel corso dell’incontro i due portavoce del m5s suzzarese, Stefano Rosselli e Juri Daolmi, presenteranno ai cittadini un primo bilancio delle attività svolte nei primi mesi di mandato. Sarà l’occasione anche per annunciare alcune iniziative in cantiere e per ascoltare le osservazioni e le proposte dei cittadini sui problemi della città. Vi aspettiamo!

lunedì 29 settembre 2014

SCUOLE: ALLE PAROLE SEGUANO I FATTI!

Consiglio genericaIn risposta alla nostra interpellanza sull'istituto "Il Milione", l'assessore Bianchi ha confermato che il Comune di Suzzara presenterà entro il 30 settembre un progetto di recupero per accedere ai fondi destinati dall'8 per mille all'edilizia scolastica, che riguarderà una serie di interventi sulle scuole "Pascoli" e "Collodi" e sull'"Atlantide". Fra le opere previste vi saranno il recupero della palestra, la sostituzione della pavimentazione danneggiata di alcuni spazi e aule del "Milione" e un intervento di manutenzione dei servizi igienici. L'assessore ha anche precisato che, a prescindere dall'esito della richiesta, l'intenzione sarebbe per lo meno di sistemare in tempi brevi le pavimentazioni danneggiate.
Inoltre, sempre in risposta alla nostra interpellanza, Bianchi ha annunciato che si starebbe pensando di dare vita a un tavolo allargato di lavoro per risolvere le criticità che interessano la viabilità nelle zone adiacenti all'istituto comprensivo "Il Milione" e alle scuole "Atlantide" e "Gonella".
Speriamo che alle parole seguano i fatti. Vigileremo.

giovedì 25 settembre 2014

SCUOLE: NUOVA INTERPELLANZA DEL M5S

Edilizia scolastica imageAbbiamo presentato un’interpellanza su alcune problematiche che interessano l’istituto comprensivo “Il Milione” e le criticità della viabilità dell’area circostante, che sarà esaminata nel corso del consiglio comunale in programma venerdì 26 settembre.
A pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, la situazione di degrado in cui versano alcune aule dell’istituto comprensivo “Il Milione” permane in tutta la sua gravità; soprattutto lo stato della pavimentazione di alcuni locali potrebbe pregiudicare la sicurezza e la fruibilità degli spazi da parte degli alunni.
Inoltre, in seguito all’incremento del numero di classi della scuola primaria, la situazione della viabilità nelle strade adiacenti all’istituto è critica; alunni, genitori e insegnanti sono costretti a camminare in mezzo alla strada e ai veicoli che sfrecciano spesso ad alta velocità, soprattutto lungo via Sombor; il parcheggio adiacente a via Caleffi è saturo e teatro di manovre pericolosissime che mettono spesso a repentaglio la sicurezza dei pedoni e dei ciclisti. Chiediamo, quindi, di valutare e adottare urgenti misure per rivedere l’assetto viabilistico nella zona adiacente all’istituto comprensivo per garantire maggiore sicurezza agli alunni e alle famiglie che ogni giorno vi accedono.
Considerato che da quest'anno, grazie a un emendamento del Movimento 5 Stelle alla legge di stabilità 2014, lo Stato può destinare il proprio 8 per mille, anche a «ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all'istruzione scolastica», abbiamo chiesto se il Comune di Suzzara abbia presentato o intenda presentare, entro il 30 settembre 2014, formale richiesta di accesso a questi fondi e nell'ipotesi di richiesta di tali fondi, quali edifici siano stati individuati quali prioritari nella ristrutturazione ed, in particolare, quali opere siano state previste. Al di là di questa ipotesi, abbiamo chiesto se e quando siano previsti interventi di riparazione e/o sostituzione della pavimentazione danneggiata nelle aule del “Milione”.

mercoledì 24 settembre 2014

VENERDI' 26 SETTEMBRE ALLE 20.45 IL CONSIGLIO COMUNALE

Consiglio genericaVenerdì 26 settembre, alle ore 20.45, presso la sala consiliare, si riunisce il consiglio comunale. Ecco l'ordine del giorno della seduta:
1) Interpellanza presentata dal gruppo "Forza Italia - Berlusconi per Guiducci" relativa ad un comunicato stampa a firma dell'amministrazione comunale.
2) Interpellanza presentata dal gruppo "Forza Italia - Berlusconi per Guiducci" relativa al quartiere "Cantelma".
3) Interpellanza presentata dal gruppo "Forza Italia - Berlusconi per Guiducci" sulla fruibilità o meno della chiesetta del cimitero nel mese di novembre p.v.
4) Interpellanza presentata dal gruppo "Forza Italia - Berlusconi per Guiducci" sul progetto "L'arte che attira".
5) Interpellanza presentata dal gruppo "MoVimento 5 Stelle" relativa all'Istituto comprensivo "Il Milione".
6) Comunicazioni del sindaco.
7) Modifica della deliberazione di c.c. n.47 del 29/07/2014 "Addizionale comunale all'Irpef - determinazione dell'aliquota per l'anno 2014". Adeguamento al rilievo.
8) Presentazione delle linee programmatiche per il mandato amministrativo 2014-2019 del Comune di Suzzara.

lunedì 15 settembre 2014

SABATO 20 SETTEMBRE VI ASPETTIAMO IN PIAZZA GARIBALDI

1966689_742567699121630_1772805831_nDopo la pausa estiva, sabato prossimo 20 settembre, torneremo in piazza con il nostro banchetto informativo per incontrare i cittadini. In occasione del mercato settimanale, saremo in piazza Garibaldi dalle 9.30 alle 12. Vi aspettiamo!

sabato 13 settembre 2014

DOTE SCUOLA: DOPO LA MOZIONE DEL M5S, L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE SCRIVE ALLA REGIONE

Buonoscuola-2014Il 24 luglio scorso il consiglio comunale ha approvato all'unanimità la mozione del M5S con cui chiedevamo all’amministrazione comunale di Suzzara un intervento chiaro volto ad ottenere una modifica della delibera regionale sulla dote scuola nelle sedi istituzionali competenti e a reintrodurre la dote scuola per il sostegno al reddito con particolare riguardo per le famiglie di studenti che frequentano le scuole pubbliche statali con fasce reddituali basse.
Nei giorni scorsi il sindaco Ivan Ongari, a nome della giunta suzzarese, ha scritto al presidente della Regione Lombardia una lettera per sollecitare la giunta regionale ad una correzione della normativa per assicurare una maggiore equità nel riconoscimento del diritto allo studio di tutti gli studenti.

sabato 30 agosto 2014

LUNEDI' 1 SETTEMBRE RIPRENDONO GLI INCONTRI ORDINARI

1966689_742567699121630_1772805831_nLunedì 1 settembre alle ore 21, presso la sala civica di Riva di Suzzara, in via Borsellino, si svolgerà l'incontro ordinario del MoVimento 5 Stelle di Suzzara, nel corso del quale sarà fatto il punto della situazione e saranno presentate e discusse le proposte per le prossime attività del gruppo. L'incontro è aperto ai simpatizzanti e ai cittadini interessati a entrare a far parte del gruppo.

giovedì 28 agosto 2014

CARO PD, LA REALTA' E' UN'ALTRA...

Stefano e Juri in consiglioCon questa lettera, pubblicata oggi sulla Gazzetta di Mantova, i portavoce del M5S in consiglio comunale Rosselli e Daolmi hanno risposto al capogruppo del Pd, che nei giorni scorsi aveva accusato il MoVimento 5 Stelle di avere fatto dell'antipolitica il proprio marchio di fabbrica. Ecco di seguito il testo:

"Dopo aver letto la lettera del capogruppo del Pd Diego Covizzi, che accusa il MoVimento 5 Stelle di fare dell’antipolitica il proprio marchio di fabbrica e l’opposizione di non avere fatto alcuna proposta relativa al bilancio, ci preme fare alcune considerazioni.
Forse il consigliere Covizzi dimentica che coloro i quali lui accusa essere i responsabili della dissennata conduzione politica degli ultimi vent’anni in Italia ora governano questo Paese al fianco di Renzi.
Tornando a Suzzara, forse il consigliere Covizzi dimentica anche che nel corso delle sedute delle tre commissioni consiliari, convocate nel mese di luglio, e poi nel corso del consiglio comunale del 29 luglio abbiamo avanzato diverse proposte alla maggioranza. Eccone alcune.
Abbiamo chiesto maggiore trasparenza nella stesura dei bilanci dell’Istituzione Città di Suzzara per comprendere meglio i costi dei singoli progetti e per valutarne l’efficacia, così come abbiamo proposto l’introduzione di procedure pubbliche e trasparenti per la selezione delle figure esterne, eventualmente necessarie allo svolgimento delle singole iniziative organizzate presso il centro Piazzalunga.
Abbiamo chiesto di riconsiderare la spesa di oltre 200.000 euro per la galleria civica a fronte di circa 8.000 euro di entrate e di avviare un percorso comune mirato da un lato a porre fine a questo inaccettabile squilibrio e dall’altro a valorizzare e rilanciare con risultati tangibili il patrimonio artistico della galleria.
Abbiamo proposto l’introduzione di agevolazioni per la fasce reddituali più basse per consentire a tutti i cittadini, anche quelli meno abbienti, di iscrivere i propri figli alla scuola comunale di musica.
Abbiamo fortemente criticato il piano delle opere pubbliche, facendo osservare che nel prossimo triennio non sarebbero previsti interventi di manutenzione consistenti sulle sedi scolastiche suzzaresi, nonostante i problemi lamentati da anni dalle famiglie; per la stessa ragione abbiamo criticato la scelta di investire 250.000 euro sul recupero della ex biblioteca di via Guido senza che nessuno abbia voluto spiegare il futuro utilizzo dello stabile. Abbiamo chiesto più ciclabili per i collegamenti con le frazioni, scoprendo che l’unica ciclabile prevista nel piano triennale sarebbe quella che collegherebbe viale Libertà a piazza Luppi per un costo stimato attorno ai 100.000 euro.
E’ vero che abbiamo criticato l’aumento della pressione fiscale a carico dei cittadini, così come è vero che insieme agli altri gruppi di minoranza avevamo chiesto lo spostamento a settembre della discussione sul bilancio, così come previsto legittimamente da una proroga concessa dallo Stato e così come fatto poi in altri comuni italiani.
Covizzi ha però stranamente omesso il motivo della nostra richiesta, che si basava sul fatto che essendo quasi tutti i consiglieri comunali (anche tra le fila della maggioranza) alla loro prima esperienza in consiglio comunale, il tempo concesso sarebbe stato utile per comprendere meglio e pienamente il bilancio e per poter formulare emendamenti e ulteriori proposte. Inoltre, si sarebbe potuto illustrare il bilancio alla popolazione in un ampio e articolato percorso di condivisione per raccogliere i suggerimenti, le osservazioni e le proposte dei cittadini. Invece si è scelto ancora una volta di presentare ai cittadini un bilancio già confezionato, ma la democrazia partecipata, caro Pd, è un’altra cosa".

Stefano Rosselli e Juri Daolmi
Gruppo consiliare M5S Suzzara

martedì 26 agosto 2014

UN AUTUNNO DIFFICILE: CHIESTA MAGGIORE RICADUTA OCCUPAZIONALE

Nello scenario preoccupante che si prefigura per l'autunno dei lavoratori mantovani, la ripresa produttiva dell'Iveco di Suzzara è un dato incoraggiante. Da quanto si è appreso anche oggi sulla stampa locale, però, le eventuali nuove assunzioni riguarderebbero lavoratori in esubero dello stabilimento di Brescia. Ecco perché il mese scorso abbiamo chiesto alla giunta di attivarsi attraverso un incontro con la direzione dell'azienda per favorire un'eventuale ricaduta occupazionale anche sul territorio suzzarese.

VERSO UN PIANO DI SOSTEGNO AL REDDITO PER I LAVORATORI IN DIFFICOLTA'

CopertinaNei mesi scorsi, in campagna elettorale, abbiamo annunciato il nostro progetto della banca del tempo che prevede la definizione di un piano di sostegno al reddito per lavoratori precari, disoccupati, in mobilità o in CIG a zero ore in cambio di attività lavorative comunali (gestione, manutenzione e sorveglianza nei parchi pubblici, pulizia strade, pedibus, aiuto a disabili e anziani, ecc.). Da un lato si potrebbero aiutare le famiglie in difficoltà, per esempio attraverso il pagamento delle utenze, dall'altro si potrebbero ridurre le spese dell'ente per eventuali affidamenti esterni. Era e resta uno dei nostri obiettivi programmatici e lo presenteremo presto all'amministrazione comunale per tentare di attuarlo. Nel frattempo, qualcosa di molto simile sta per essere realizzato dal Comune di Castel Goffredo, come pubblicato oggi dalla Gazzetta di Mantova.

venerdì 22 agosto 2014

RENDICONTO DELLE SPESE ELETTORALI SOSTENUTE PER LE ELEZIONI COMUNALI

Pubblichiamo di seguito il rendiconto delle spese elettorali sostenute dalla nostra lista del MoVimento 5 Stelle per le elezioni comunali del 25/05/2014.
La legge impone obbligatoriamente solo il rendiconto delle uscite sostenute durante la campagna elettorale. Per motivi di trasparenza abbiamo qui pubblicato anche le entrate con la speranza che anche le liste candidate concorrenti abbiano la volontà di fare lo stesso.

Spese campagna eletto 2014

 

mercoledì 30 luglio 2014

BILANCIO DI PREVISIONE APPROVATO: RAFFICA DI AUMENTI IN ARRIVO

Consiglio genericaQuesta sera non ci sarà la seconda seduta del consiglio comunale, originariamente in programma, visto che ieri sera i punti all'ordine del giorno sono stati esauriti ed è stato approvato il bilancio di previsione. Ecco, di seguito, in sintesi, un resoconto dei nostri principali interventi.
Piano triennale delle opere pubbliche: abbiamo espresso voto contrario, in quanto il documento evidenzia, secondo noi, una mancanza di visione d'insieme della città e dei suoi problemi, come testimoniano diversi interventi previsti. Solo per fare un esempio, da un lato si immagina di realizzare nel 2016 una ciclabile che colleghi viale Libertà a piazza Luppi (100.000 euro), ma non si prevede nessuno intervento per realizzare ciclabili di collegamento con le frazioni! Allo stesso modo si procederà al recupero dell'ex biblioteca, ma non si prevedono nel triennio manutenzioni complessive e davvero risolutive sulle sedi scolastiche.
Determinazione della misura percentuale dei costi complessivi di tutti i servizi a domanda individuale anno 2014: anche in questo caso abbiamo votato contro, in particolare per i costi della galleria civica d'arte pari a oltre 220.000 euro a fronte di entrate di appena 8.000 euro. Il servizio ha una copertura esigua pari al 3,62%. Questi numeri, secondo noi, indicano chiaramente che occorre fare una riflessione profonda in tutte le sedi per valorizzare davvero la galleria, un grande patrimonio della città.
Raffica di aumenti in arrivo: aumenta l'aliquota Imu (dallo 0,88 allo 0,96%), Tasi al 2,5 per mille e aumento anche per l'addizionale Irpef dallo 0,35% allo 0,55%, che si prevede di portare allo 0,80% nel 2015. In questo modo crescerà la pressione fiscale sui cittadini. Scontato il nostro voto contrario su tutti e tre i provvedimenti, visto il momento di grave crisi economica e occupazionale. Si sarebbe potuto osare di più, magari con qualche rinuncia, ma non appesantendo la pressione fiscale sui cittadini.
Voto contrario anche sul bilancio di previsione, che, come già osservato per il piano delle opere pubbliche, strettamente collegato, manca di una visione di insieme della città e dei suoi problemi. Alcuni esempi: non si prevede un piano complessivo di manutenzione delle sedi scolastiche né nel 2014 né nel prossimo triennio; non si fanno investimenti sulla mobilità ecosostenibile, al di là di una molto discutibile ciclabile tra viale Libertà e piazza Luppi (100.000 euro nel 2016), a quanto pare un'eredità del passato, contro cui ci opporremo, dal momento che sono innanzitutto altre le strade che necessitano di ciclabile, a cominciare dalle vie di collegamento con le frazioni; non si prevede alcuna spesa per lo sviluppo economico; si investe sul recupero dell'ex biblioteca mezzo milione di euro (di cui "solo" la metà a carico del Comune) senza precisare che cosa se ne farà.

lunedì 28 luglio 2014

DUE SEDUTE DEL CONSIGLIO SUL BILANCIO

Domani e mercoledì torna a riunirsi il consiglio comunale per l'approvazione del bilancio di previsione. Vi invitiamo a partecipare, ricordandovi anche che è possibile seguire il consiglio in diretta streaming dal sito del Comune di Suzzara (http://www.comune.suzzara.mn.it/servizi/menu/dinamica.aspx?idArea=3&idCat=8&ID=21104).
Ecco l'ordine del giorno delle due sedute:

Seduta del 29/07/2014, ore 20.00
1) Comunicazioni del sindaco
2) Approvazione del piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari ai sensi dell'articolo 58 del D.L. 112/2008 convertito con Legge 133/2008
3) Approvazione programma triennale delle opere pubbliche anni 2014-2015-2016 ed elenco annuale 2014
4) Approvazione programma di manutenzione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica per l'anno 2014, ai sensi dell'art.33 della L.R. Lombardia n.27/2009
5) Determinazione della misura percentuale dei costi complessivi di tutti i servizi a domanda individuale anno 2014
6) Imposta Municipale Propria (I.M.U.) - Determinazione aliquote anno 2014
7) Tributo per i servizi indivisibili (T.A.S.I.) - Approvazione aliquote e detrazioni per l'anno 2014
8) Addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche - determinazione dell'aliquota per l'anno 2014


Seduta del 30/07/2014, ore 20.30
9) Approvazione bilancio di previsione 2014, bilancio pluriennale 2014/2016 e piano programma 2014 dell'Istituzione Città di Suzzara
10) Approvazione bilancio di previsione 2014 e relativi allegati - Relazione previsionale e programmatica e bilancio pluriennale per il triennio 2014-2016.

giovedì 24 luglio 2014

DOTE SCUOLA: APPROVATA ALL'UNANIMITA' LA MOZIONE DEL M5S

Un altro importante risultato del M5S, questa volta in difesa della scuola pubblica e del diritto allo studio: il consiglio comunale ha approvato all'unanimità la nostra mozione che impegna il Comune di Suzzara ad un intervento volto ad ottenere la modifica della delibera di Giunta Regionale n. X/1320 del 31/01/2014 di programmazione del sistema “Dote Scuola” per l’anno scolastico e formativo 2014/2015 e a reintrodurre la dote scuola per il sostegno al reddito con particolare riguardo per le famiglie di studenti che frequentano le scuole pubbliche statali con fasce reddituali basse.
Aggiungiamo che ci è stato fatto notare che è difficile ricordare l'approvazione all'unanimità in consiglio comunale a Suzzara di una mozione proposta dall'opposizione!

MOZIONE M5S SUL SISTEMA DOTE SCUOLA

Consiglio genericaQuesta sera in consiglio comunale presenteremo una mozione urgente sul tema della delibera “Dote scuola” per l'anno 2014/2015 della Regione Lombardia, alla luce della recente sentenza del Tar che ha evidenziato come Regione Lombardia abbia previsto, senza alcuna giustificazione ragionevole e con palese disparità di trattamento, per l'anno scolastico appena trascorso, delle erogazioni economiche diverse e più favorevoli per coloro che frequentano una scuola paritaria (per la maggior parte private) rispetto a coloro che frequentano una scuola statale, pur a fronte della medesima necessità e della medesima situazione di bisogno economico.
La delibera varata a gennaio 2014 sembra ulteriormente peggiorativa in quanto mantiene la disparità di contributi erogati, prevedendo 30 milioni di fondi per il 9% degli studenti che frequentano le paritarie e solo 10 per il restante 91% che frequenta le statali, con tetto massimo di 38.000 euro per le famiglie dei primi, contro 15.458 euro per i secondi e inoltre toglie qualsiasi contributo ai bimbi delle elementari, ai bimbi disabili che frequentano le statali e agli studenti di terza, quarta e quinta superiore che frequentino scuole statali, lasciandoli invece per tutte queste categorie di studenti delle paritarie.
Per il MoVimento Cinque Stelle non è più accettabile che i soldi delle tasse dei cittadini siano spesi solo per una minoranza che ha scelto di mandare i propri figli ad una scuola paritaria: questa è una palese scelta di campo che ripartisce in maniera non equa i fondi pubblici e danneggia tantissime famiglie che di questo passo non potranno più permettersi di mandare i propri figli a scuola.
Con questa mozione chiediamo all’amministrazione comunale di Suzzara un intervento chiaro ad hoc volto ad ottenere una modifica della delibera regionale sulla dote scuola nelle sedi istituzionali competenti e a reintrodurre la dote scuola per il sostegno al reddito con particolare riguardo per le famiglie di studenti che frequentano le scuole pubbliche statali con fasce reddituali basse.

mercoledì 23 luglio 2014

TETTO IN AMIANTO DEL "GUIDO" VERSO LA RIMOZIONE: VITTORIA DEL M5S

Tetto GuidoAbbiamo appreso la notizia della prossima rimozione della copertura in amianto del teatro Guido con soddisfazione, perché rappresenta una prima vittoria del MoVimento Cinque Stelle di Suzzara, che circa un mese fa aveva sollevato la questione attraverso un’interpellanza in consiglio comunale.
La messa in sicurezza della struttura, inoltre, è una vittoria dei cittadini, perché dopo anni di parole e impegni di spesa che non si sono mai concretizzati in reali interventi al tetto dell’edificio, finalmente si inizia per lo meno a fare un po’ di manutenzione su una parte di questo stabile.
Il fatto che le analisi condotte nelle scorse settimane abbiano confermato lo stato di degrado del tetto confermano quelle che erano le nostre preoccupazioni. A questo punto, accogliamo con favore - e spingeremo in questa direzione - il fatto che la giunta stia valutando di provvedere alla rimozione del tetto al più presto, accelerando rispetto ai termini che sarebbero previsti per legge in base all’esito delle analisi. Pensiamo, infatti, che in tutti questi anni si sia perso già troppo tempo. Di sicuro continueremo a seguire la vicenda da vicino, perché lo stabile, come tutti sanno, sorge a ridosso di un polo scolastico.

domenica 20 luglio 2014

IL 24 LUGLIO NUOVA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE

Edilizia scolastica imageGiovedì 24 luglio, alle ore 20.45, presso la sala consiliare tornerà a riunirsi il consiglio comunale. Ecco l'ordine del giorno della seduta:
1) Interpellanza presentata dal gruppo MoVimento Cinque Stelle relativa agli interventi previsti in materia di edilizia scolastica
2) Interpellanza presentata dal gruppo MoVimento Cinque Stelle relativa alla convenzione e al controllo della stato del canile intercomunale
3) Comunicazioni del sindaco
4) Approvazione regolamento per l'applicazione del tributo per i servizi indivisibili (TASI)
5) Approvazione regolamento per l'applicazione dell'imposta municipale propria (IMU)
6) Approvazione del piano programma, del bilancio triennale anni 2014-2016 e del bilancio annuale 2014 dell'azienda speciale Suzzara Servizi
7) Conferma di organismi collegiali, ai sensi dell'art.96 del D.Lgs.267/2000 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali"
8) Mozione presentata dal gruppo MoVimento Cinque Stelle relativa alla programmazione del "Sistema Dote Scuola" per l'anno scolastico 2014-2015.

sabato 19 luglio 2014

SCUOLE E CANILE: DUE INTERPELLANZE DEL M5S IN CONSIGLIO IL 24 LUGLIO

Stefano e Juri in consiglioNella seduta del consiglio comunale in programma il prossimo 24 luglio presenteremo due interpellanze.
La prima riguarda gli interventi di edilizia scolastica. Da quanto appreso recentemente dagli organi di stampa, sarebbe in corso la procedura per l’affidamento dei lavori della nuova sede scolastica (meglio definirla “ampliamento”, visto il numero esiguo di aule) destinata a sorgere nelle vicinanze della scuola “Gonella”. Siamo da sempre contrari a questo intervento che, a fronte di un costo che dovrebbe superare il milione di euro, non risolverà il problema cronico dell’affollamento delle aule delle scuole suzzaresi, che, purtroppo, in alcuni casi, necessitano da anni di interventi di manutenzione a causa di infiltrazioni, pareti ammalorate, pavimenti danneggiati e servizi igienici malfunzionanti. Avremmo ritenuto prioritario intervenire su queste problematiche aperte piuttosto che spendere una cifra considerevole per poche aule.
Con questa interpellanza chiediamo all’amministrazione di illustrare la situazione riguardante lo stato di avanzamento della realizzazione dell’ampliamento della scuola “Gonella”, illustrando nel dettaglio i termini dell’affidamento dei lavori, qualora già avvenuto, i costi e le caratteristiche del progetto e, inoltre, di informare il consiglio comunale se siano previsti a breve e presso quali sedi scolastiche suzzaresi interventi di manutenzione alle aule e agli spazi interessati dall’attività didattica.
La seconda interpellanza riguarda la richiesta di una serie di informazioni riguardanti la convenzione e il controllo dello stato del canile intercomunale, chiedendo anche una visita alla struttura da parte di una delegazione di consiglieri comunali. Chiediamo quanti cani siano presenti e assegnati al comune di Suzzara, chi e/o quale ente del Comune è preposto al controllo all’interno del canile e quanti controlli siano stati effettuati negli ultimi anni da parte del Comune. Chiediamo, inoltre, come mai in questi anni non sia stata messa in atto una politica di adozione degli stessi animali per alleggerire le uscite delle casse dell’Ente.

giovedì 10 luglio 2014

MANTOVANI IN MOVIMENTO DALL'11 AL 13 LUGLIO A CURTATONE

FestaCurtatone2014Da venerdì 11 luglio a domenica 13 luglio si terrà a Boschetto di Curtatone, in provincia di Mantova, la festa a 5 stelle “Mantovani in Movimento”.
Il programma prevede venerdì 11, a partire dalle 21, il dibattito su lavoro e reddito di cittadinanza con i parlamentari M5S Mattia Fantinati, Nunzia Catalfo e Daniele Pesco.
Sabato 12 si parlerà di rapporti tra media e Movimento 5 Stelle con Roberto Fico, presidente della commissione vigilanza Rai e con il parlamentare mantovano Luigi Gaetti. Modererà l’incontro Piero Di Antonio de “La Gazzetta di Mantova”.
Domenica 13, dalle 21 è annunciata la presenza del Vicepresidente della Camera dei Deputati Luigi Di Maio e del portavoce Alberto Zolezzi che relazioneranno, con la moderazione di Gabriele De Stefani de “La Gazzetta di Mantova”, sulle attività del M5S da un anno in Parlamento.
E’ annunciata la presenza, tra gli altri, anche dei portavoce pentastellati Alessio Villarosa, del consigliere regionale Andrea Fiasconaro e dei consiglieri comunali del M5S dei paesi della provincia di Mantova. In caso di maltempo i dibattiti si svolgeranno all'interno del palazzetto dello sport
Nell’area della festa sarà possibile gustare piatti biologici, vegetariani, vegani e saranno disponibili stand con spettacoli per i bimbi e gruppi musicali.

venerdì 4 luglio 2014

MOSCHEA: LA NOSTRA POSIZIONE

Lunedì scorso in consiglio comunale, in merito alla questione della moschea di via Fratelli Cervi, abbiamo precisato che il gruppo del M5S è disponibile ad un dibattito sugli aspetti politici, culturali e sociali relativi alla nascita di un centro islamico a Suzzara, ma riguardo alla mozione presentata da Forza Italia, vista la non competenza del consiglio nel decidere di revocare un permesso a costruire e vista la confusione e la non completezza delle spiegazioni tecniche in merito all'argomento trattato, abbiamo preferito astenerci.

RINUNCIA AI GETTONI...BASTA VOLERLO!

Invitiamo i consiglieri del Pd e tutti coloro, che hanno ridicolizzato o giudicato demagogica e difficilmente realizzabile la nostra proposta di rinunciare ai gettoni di presenza spettanti ai consiglieri comunali, a leggere, solo per fare un esempio, quanto è stato fatto nel 2011 a Rapolano Terme, in provincia di Siena, dove i consiglieri comunali di maggioranza (centrosinistra) e minoranza hanno approvato all'unanimità la rinuncia ai gettoni di presenza a favore di interventi da destinare al sociale. A Suzzara, invece, la nostra mozione che avrebbe consentito di devolvere alle necessità del volontariato circa 30.000 euro in cinque anni di mandato è stata bocciata!

martedì 1 luglio 2014

"GUIDO": SUBITO LA VERIFICA SUL TETTO. GETTONI DI PRESENZA: IL PD NON RINUNCIA!

Tetto GuidoIeri sera il consiglio comunale si è aperto con la risposta alla nostra interpellanza sullo stato del tetto in amianto del teatro "Guido", in cui abbiamo chiesto all'amministrazione se fossero previsti interventi per verificare l'integrità della copertura e per l'eventuale messa in sicurezza. L'assessore Bianchi ha risposto precisando che probabilmente già oggi sarebbe stata effettuata una verifica a cura di una ditta specializzata e che sarebbero stati valutati eventuali interventi. Sottolineando l'incredibile tempismo dell'amministrazione, abbiamo chiesto garanzie sulla comunicazione dell'esito della verifica e delle relative misure che saranno adottate. E' un piccolo risultato per noi, ma, finalmente, dopo anni di silenzio e cifre solamente impegnate in sede di bilancio, grazie al M5S si inizierà ad affrontare la questione. Inutile sottolineare che vigileremo.
In seguito il sindaco Ongari ha annunciato che il punto riguardante la definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni sarebbe stato rinviato per maggiori approfondimenti alla luce degli emendamenti presentati. Abbiamo espresso il nostro disappunto rispetto a questa scelta, perché , di fatto, in questo modo si è impedita la discussione e la relativa votazione in consiglio comunale proprio sui contenuti degli emendamenti presentati dal M5S, che mirano a svincolare le nomine dalla politica e a rendere il più possibile trasparente e partecipativa la procedura di selezione dei candidati.
Inoltre è stata approvata la composizione delle tre commissioni consiliari istituzionali: per il M5S Juri Daolmi farà parte delle commissioni "Affari generali e finanze" e "Ambiente e territorio", mentre Stefano Rosselli di quella relativa ai "Servizi alla persona".
All'ordine del giorno vi era anche la nostra mozione per la rinuncia del gettone di presenza dei consiglieri comunali, che è stata bocciata dalla maggioranza con i soli voti favorevoli dei gruppi dell'opposizione. Il Pd ha definito la nostra mozione "banale e demagogica", esempio di "anti-politica", sostenendo, fra l'altro, la difficile fattibilità dell'operazione sul piano burocratico, soprattutto alla luce della cifra considerata irrisoria. Vogliamo ricordare che stiamo parlando di circa 6.000 euro all'anno per un totale di 30.000 euro a fine mandato, che il M5S avrebbe voluto destinare a favore delle associazioni di volontariato locali. In questi anni diverse amministrazioni comunali in varie parti d'Italia hanno fatto questa scelta, che è fattibilissima, basta solo volerlo.

venerdì 27 giugno 2014

SABATO 28 GIUGNO IN PIAZZA PER INCONTRARE I CITTADINI

CopertinaDopo una breve pausa, a circa un mese dal voto, domani, sabato 28 giugno, riprendono i nostri banchetti informativi. Dalle 9.30 alle 11.30 saremo in via XI Febbraio, tra piazza Garibaldi e piazza Castello, per incontrare i cittadini in occasione del mercato settimanale. Vi aspettiamo!

giovedì 26 giugno 2014

TEATRO GUIDO E RINUNCIA AI GETTONI DI PRESENZA

Consiglio genericaNella prossima seduta del consiglio comunale presenteremo un’interpellanza per conoscere lo stato della manutenzione del tetto del teatro “Guido” e una mozione per invitare tutti i consiglieri comunali a rinunciare al gettone di presenza, donandolo alle associazioni di volontariato presenti sul territorio.
In merito all'interpellanza, dalle informazioni in nostro possesso non sarebbero previsti a breve interventi di manutenzione sulla copertura dell'edificio; le condizioni del tetto dell’edificio, che risulterebbe essere in amianto, sembrerebbero critiche, come conferma la presenza di vegetazione formatasi sulla copertura e visibile a occhio nudo. La situazione appare ancora più degna di attenzione per la vicinanza del polo scolastico dell’Istituto comprensivo 1 e di altre strutture pubbliche. Abbiamo chiesto così all’amministrazione comunale di illustrare la situazione riguardante le opere di manutenzione che hanno interessato negli ultimi anni il teatro “Guido” e di relazionare sugli interventi previsti a breve, precisando in particolare se siano state condotte verifiche recenti sull’integrità della struttura del tetto e se siano previste opere di messa in sicurezza della struttura attraverso la rimozione o l’incapsulamento della stessa.
Riguardo alla mozione sui gettoni di presenza, riteniamo che sia nostro dovere, essendo stati eletti a rappresentare la cittadinanza, contribuire, seppur nel nostro piccolo a trasmettere un messaggio di reale cambiamento per dimostrare anche nei fatti che la politica deve essere animata da puro spirito di servizio nei confronti della comunità.
Abbiamo invitato, quindi, tutti i consiglieri comunali, sia di maggioranza che di minoranza, a rinunciare ai gettoni di presenza e a donarli alle diverse associazioni di volontariato operanti sul territorio suzzarese, dopo aver definito in maniera collettiva e condivisa i criteri e le modalità della donazione magari attraverso l’istituzione di un gruppo di lavoro che sia ugualmente rappresentativo del consiglio e delle associazioni di volontariato.

mercoledì 25 giugno 2014

LUNEDI' 30 GIUGNO SI TORNA IN CONSIGLIO

Lunedì prossimo 30 giugno, alle ore 20.45, presso la sala consiliare, torna a riunirsi il consiglio comunale. Ecco l'ordine del giorno della seduta:

1) Interpellanza presentata dal gruppo MoVimento 5 Stelle sullo stato del tetto del teatro "Guido"
2) Comunicazioni del sindaco
3) Nomina componenti commissione consiliare istituzionale Affari generali e finanze con funzioni di controllo e garanzia
4) Nomina componenti commissione consiliare istituzionale Ambiente e territorio
5) Nomina componenti commissione consiliare istituzionale Servizi alla persona
6) Definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni
7) Richiesta di trasferimento a titolo non oneroso del bene di proprietà statale denominato "Lotto di terreno tra via Lenin e via Europa", identificato al foglio n.42, particelle nn.43, 505, 506, 512, 513 del N.C.T. comunale di Suzzara
8) Individuazione degli ambiti territoriali oggetto di esclusione dall'applicazione della segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) ai sensi dell'art.23-bis del D.P.R. 380/2001, come introdotto dalla L.98/2013
9) Convenzione tra la Provincia di Mantova e i comuni mantovani per lo sviluppo e il coordinamento dei centri Informagiovani
10) Mozione presentata dal gruppo MoVimento 5 Stelle sulla rinuncia dei gettoni di presenza spettanti ai consiglieri comunali
11) Mozione presentata dal gruppo Forza Italia-Berlusconi per Guiducci relativamente al cambio di destinazione d'uso con opere da laboratorio a centro culturale bangladesi di Suzzara.

giovedì 12 giugno 2014

SIAMO DENTRO! SI COMINCIA...

Stefano e Juri in consiglioIeri sera si è svolta la seduta di insediamento del nuovo consiglio comunale. Si è trattato del debutto ufficiale per i nostri portavoce e per il MoVimento Cinque Stelle a Suzzara.
Per noi è un grande onore e una grande responsabilità essere in consiglio, perché con noi siedono altri 1354 cittadini, i suzzaresi che ci hanno votato. La nostra opposizione sarà dura ma costruttiva, premieremo le idee e i contenuti, indipendentemente dal colore politico delle stesse. La presenza in consiglio comunale del M5S, che il 25 maggio gli elettori hanno premiato come seconda forza politica della città, è stata una vittoria di quei cittadini che hanno chiesto un profondo e vero cambiamento. Questo era e resta il nostro obiettivo anche dai banchi dell’opposizione: promuovere un concreto cambiamento nel modo di amministrare, cercare di attuare e divulgare gli obiettivi principali del nostro programma e del programma nazionale del M5S.
Ieri sera abbiamo sollevato qualche perplessità sui tempi e i modi con cui la nomina della presidenza del consiglio comunale è stata comunicata. "Non ci è piaciuto apprendere dagli organi di stampa la nomina dell'avvocato Binacchi a presidente del consiglio, prima ancora della seduta odierna del consiglio comunale - ha dichiarato Rosselli - Si è trattato da parte del Pd di una comunicazione, a nostro avviso, inopportuna, tesa quasi a sminuire il ruolo di questa assemblea".
"Da parte nostra - ha continuato - ribadiamo che sarebbe stato un ottimo esempio di nuovo corso della politica suzzarese se la presidenza del consiglio fosse stata proposta alla minoranza come segnale tangibile di vero rinnovamento, ma così non è stato".
Tra gli altri provvedimenti approvati, i nostri portavoce sono stati eletti come rappresentanti dell'opposizione nella commissione elettorale: Daolmi come membro effettivo e Rosselli come membro suppletivo.